le notizie che fanno testo, dal 2010

Ucraina: incidente nella più grande centrale nucleare d'Europa

L'Ucraina rivela che c'è stato un incidente a Zaporizhzhya, la più grande centrale nucleare presente in Europa, e la mente torna indietro nel tempo fino 26 aprile 1986 quando esplose il reattore di Chernobyl, causando il più grave incidente nucleare al mondo, al pari di quello di Fukushima. Le autorità ucraine, però, assicurano che "non c'è pericolo".

L'Ucraina avverte che c'è stato un incidente in una sua centrale nucleare, e la mente non può che tornare indietro nel tempo fino 26 aprile 1986 quando esplose il reattore di Chernobyl, causando il più grave incidente nucleare al mondo, al pari di quello di Fukushima. Tra Chernobyl e Fukushima solo le reazioni mediatiche sono state diverse, ed anche per questo quando il ministro dell'Energia ucraino, Volodymyr Demchyshyn, assicura che "non c'è pericolo ... non ci sono problemi con i reattori" il dubbio continua per un po' sempre a persistere, soprattutto quando si comprende che l'incidente nella centrale nucleare di Zaporizhzhya, nel sud-est dell'Ucraina, è avvenuto venerdì 28 novembre ma la notizia è trapelata solo oggi, 3 dicembre. L'incidente di Zaporizhzhya, la più grande centrale nucleare presente in Europa, è avvenuto in uno dei suoi sei blocchi (pare al numero 3 dove è presente un reattore da mille megawatt), e sarebbe stato causato da un corto circuito nel sistema di presa della corrente ma non sarebbe "in nessun modo" legato alla produzione di energia, dicono le autorità energetiche ucraine. Per una convenzione internazionale, adottata proprio dopo il disastro di Chernobyl, un Paese deve notificare l'AIEA qualunque incidente nucleare che può avere un impatto su altri Paesi. Per il momento, però, non è chiaro se esista un qualche tipo di impatto, anche perché come riporta la Reuters l'Agenzia internazionale dell'energia atomica ha precisato che non rilascerà commenti in merito all'incidente nucleare di Zaporizhzhya. La Repubblica afferma che l'istituo francese IRSN (Institut de Radioprotection et de Sûreté Nucléaire) ha confermato che in Ucraina non sarebbe stata rilevata radioattività fuori della norma. Kiev annuncia inoltre che la centrale nucleare di Zaporizhzhya tornerà a funzionare a partire dal 5 dicembre.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: