le notizie che fanno testo, dal 2010

Scozia: nave con rifiuti radioattivi alla deriva, piattaforma petrolifera evacuata

Una piattaforma petrolifera è stata evacuata dopo che una nave che trasportava materiale radioattivo ha preso fuoco e ha iniziato ad andare alla deriva nel Moray Firth, fiordo nel Mare del Nord situato sulle coste nord orientali della Scozia. La nave trasportava rifiuti radioattivi di cemento provenienti da Dounreay, una centrale nucleare sperimentale.

Una piattaforma petrolifera è stata evacuata dopo che una nave che trasportava materiale radioattivo ha preso fuoco e ha iniziato ad andare alla deriva nel Moray Firth, fiordo nel Mare del Nord situato sulle coste nord orientali della Scozia. La nave danese Parida trasportava un carico di rifiuti radioattivi di cemento, ma ad un certo punto è scoppiato un incendio in una delle sue ciminiere. I rifiuti radioattivi provenivano da Dounreay, una centrale nucleare sperimentale nei pressi di Thurso i cui reattori sono stati chiusi nel 1994, e dovevano essere trasportati da Scrabster a Anversa (Belgio). L'incendio avrebbe coinvolto anche i motori della nave, che è quindi cominciata ad andare alla deriva verso la piattaforma petrolifera Beatrice. Nonostante le fiamme siano state presto domate, i 52 lavoratori della piattaforma Beatrice sono stati evacuati in elicottero per precauzione. Illese le 15 persone a bordo della nave, anche se non è chiaro se siano rimasti esposti ad una contaminazione radioattiva a seguito dell'incendio. Un portavoce della Guardia Costiera ha spiegato che un loro "rimorchiatore di emergenza di Orkney era già stato incaricato di andare e prendere la Parida dalla deriva, ma prima del suo arrivo i proprietari della nave hanno fatto sapere di aver concordato un traino commerciale con la nave rimorchio Pacific Champion". Il Parida si sarebbe diretta ad Inverness per l'ispezione e la riparazione. Richard Lochhead, il Segretario del gabinetto scozzese dell'Ambiente, ha assicurato che il governo sta "strettamente monitorando l'incidente", insieme al Nuclear Decommissioning Authority.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: