le notizie che fanno testo, dal 2010

Nucleare: incidente in Francia alla centrale nucleare di Fessenheim

Un incidente nella centrale nucleare di Fessenheim è avvenuto nel silenzio generale. La comunicazione è stata data solamente l'8 aprile da Strasburgo. L'incidente, classificato a livello 1 della scala INES deve servire come monito per scongiurare una Fukushima europea.

Se non si farà qualcosa seriamente (e al più presto) il monito di Fukushima (e di Chernobyl) non sarà servito a nulla. In Francia si è verificato un ennesimo incidente, questa volta nella centrale nucleare di Fessenheim nel nord-est della Francia. L'incidente è avvenuto tra Domenica 3 e Lunedì 4 aprile ma si è saputo solamente l'8 aprile. L'incidente sarebbe dovuto ad una "manovra inappropriata" (quindi un errore umano) ed è stato classificato di livello 1 sulla scala INES che va da 1 a 7. L'operazione avrebbe fatto scattare l'arresto automatico del reattore. Fessenheim è la centrale nucleare più vecchia della Francia e rappresenta per la popolazione limitrofa una seria preoccupazione. Si pensi che più volte si è chiesta da parte dei comitati ambientalisti la chiusura della centrale o, per lo meno la conversione dello stabilimento "in un sito pilota di ricerca e sviluppo" per lo smantellamento delle centrali nucleari "a fine vita" e che potrebbe creare molti nuovi posti di lavoro. Angelo Bonelli, segretario dei Verdi, appena appresa la notizia ha subito scritto sul suo blog: "Ho appreso oggi di un incidente di classe INES 1 alla centrale francese di Fessenheim, nel nord-est della Francia, che si sarebbe verificato tra domenica e lunedì scorso ma di cui si ha notizia solo oggi. Questa è l'ennesima conferma che l'industria dell'atomo è omertosa per definizione e che tende a nascondere informazioni essenziali per la salute dei cittadini: si punta sul fatto che le radiazioni sono invisibili e impalpabili e si tende a nascondere la verità".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: