le notizie che fanno testo, dal 2010

Nucleare: Mosca immette uranio in centrale iraniana

A breve l'Iran, nonostante le sanzioni dell'ONU, vedrà in funzione la sua prima centrale nucleare. Il 21 agosto, infatti, nell'impianto di Bushehr comincerà ad essere immesso l'uranio e "da quel momento sarà considerata una installazione nucleare".

A breve l'Iran, nonostante le sanzioni dell'ONU, vedrà in funzione la sua prima centrale nucleare. Il 21 agosto, infatti, nell'impianto di Bushehr comincerà ad essere immesso l'uranio e "da quel momento sarà considerata una installazione nucleare", spiega Serghiei Novikov, portavoce dell'agenzia federale russa per l'energia nucleare Rosatom. La centrale iraniana, infatti, è stata costruita grazie all'aiuto della Russia, che ha iniziato a lavorare sull'impianto nel 1994, anche se originariamente la centrale era stata voluta 30 anni fa dalla tesdesca Siemens. La guerra del 1989 tra Iran e Iraq aveva bloccato tutto e appunto molti anni dopo è subentrata Mosca.
La notizia dell'accensione dei motori è stata anche confermata dal capo del programma nucleare iraniano, Ali Akbar Salehi mentre Serghiei Novikov spiega che una volta che il combustibile (l'uranio) sarà caricato non si potrà più tornare indietro.
Tra circa tre mesi quindi, tempo tecnico per la prima reazione fissile, anche l'Iran avrà pienamente operativa la sua centrale nucleare.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: