le notizie che fanno testo, dal 2010

Nucleare Italia: varata a La Spezia nave porta scorie nucleari

Rossita non è una escort afrotracamanocubana ma una nave "hot" perché "portascorie" nucleari. Costruita da Fincantieri sarà consegnata ai russi nella primavera del 2011, nell'ambito del progetto "Global Partnership". Che però...

Alla presenza del Ministro dello Sviluppo economico Paolo Romani e del Ministro russo all'Industria e al Commercio, Viktor Khristenko è stata varata la "nave portascorie" chiamata "Rossita". Questo nome non è un omaggio ad una ballerina afrotracamanocubana di qualche festicciola ma il "suggello" di un'idea, come riporta la nota del Ministero dello Sviluppo Economico, "di cooperazione tra Russia (Ross) e Italia (Ita)".
Questo anche per rispettare l'antica usanza che vuole chiglie battezzate da nomi femminili. Ma "Rossita" sarà veramente "hot" visto che è una nave appositamente progettata per trasportare scorie nucleari. Ecco spiegata la presenza di Sogin (SOcietà Gestione Impianti Nucleari), insieme a Fincantieri alla cerimonia del varo.
"Rossita" è "frutto di un progetto all'avanguardia che conferma il know how di Fincantieri nella realizzazione di navi speciali ad alto contenuto tecnologico" continua la nota del Ministero e spiegare anche il perché del varo: "Questa commessa si inserisce nell'ambito dell'accordo di cooperazione del 2003 stipulato fra il Governo russo e quello italiano per lo smantellamento di sommergibili nucleari e la gestione sicura dei rifiuti radioattivi e del combustibile nucleare irraggiato, definito nel quadro del progetto Global Partnership - avviato in occasione della riunione del G8 nel 2002 a Kananaskis (Canada). L'accordo prevede un impegno economico dell'Italia di 360 milioni di euro, di cui circa 136 già assegnati con la definizione di 28 contratti".
Siamo andati a rinfrescarci le idee sul "progetto Global Partnership" e su Google il primo risultato come "Global Partnership" è proprio il Ministero degli Esteri. Una volta cliccato si va sulla pagina "Global Partnership" che spiega "L'Italia è inoltre impegnata in ambito di 'Global Partnership' del G-8 attraverso la partecipazione ai programmi di smantellamento delle armi nucleari e chimiche russe. A tal proposito il governo italiano ha sottoscritto importanti accordi bilaterali con la Federazione russa al fine di cooperare nello smantellamento delle armi non solo nucleari ma anche chimiche".
Ma andando su link utili "Global Partnership G8", per maggiori informazioni, si finisce sul sito sgpproject.org. Andate a vedere che cosa appare.
O il link è sbagliato, o il sito è scaduto, oppure sembra che il progetto sia già andato in fumo (è infatti un sito giapponese di sigarette elettroniche).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: