le notizie che fanno testo, dal 2010

Nucleare Giappone: barre esposte, fusione quasi certa. Basta bugie

Fukushima si avvicina al gran finale col botto. Le notizie delle "barre di combustibile scoperte" sono il prologo per la fusione del nocciolo, che anche in governo giapponese dice probabile, sempre che non sia già avvenuta. Ma gli esperti italiani sono ottimisti.

La notizia non piacerà ai nuclearisti italiani che continuano imperterriti a decantare la sicurezza delle centrali nucleari anche di fronte all'evidenza di una catastrofe. L'impianto di Fukushima continua a terrorizzare il mondo, e le ultime notizie confermano che le barre di combustibile del reattore numero due sono rimaste "scoperte". Sostanzialmente significa che le barre di uranio, che rappresentano la "fonte di calore" del reattore per far bollire l'acqua e generare il vapore che aziona le turbine che generano a loro volta elettricità (sembra assurdo ma le centrali nucleari sono in realtà "centrali a vapore" dove il fuoco è atomico) sono rimaste "fuori dall'acqua" e quindi senza refrigerazione. Ormai anche gli esperti giapponesi pensano che una fusione nucleare del nocciolo sia imminente e questo significa una sola parola: Chernobyl (se ci sarà esplosione e relativa nube) oppure Three Mile Island (se non ci sarà esplosione). E' proprio vero quello che diceva Ernest Kattens sull'energia nucleare che è "il metodo più costoso e mortale per far bollire l'acqua". Pare che le barre di uranio siano state "esposte" perché il tentativo disperato di annaffiare il reattore con acqua di mare sia fallito a causa del diesel che sarebbe mancato alla pompa. Insomma è finita la benzina, i soliti problemi stupidi che succedono nelle perfettissime centrali nucleari e che fanno saltare in aria i piani "perfetti" degli esperti invasati di questa mortale energia. Per questo motivo Greenpeace invita a prendere sul serio questa emergenza e smetterla, una volta per tutte, con "gli idioti del nucleare". "Dal 'Pinocchio Veronesi' alla 'Ministra del Disastro Ambientale', che straparla di sciacallaggio mentre disattende il suo compito di tutelare l'ambiente e la salute umana, una sequenza di eventi svela il piano della banda che sta uccidendo le rinnovabili per fare spazio al nucleare in Italia" dice Greenpeace in una nota.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: