le notizie che fanno testo, dal 2010

Hiroshima e Nagasaki 70 anni dopo. Amati (PD): rafforzare impegno per disarmo

"E' fondamentale che la riflessione dedicata alle vittime di Hiroshima e Nagasaki, a settant'anni dai bombardamenti nucleari, sia anche un'occasione per ricordare a tutti noi che dobbiamo imparare dall'esperienza e agire di conseguenza", così in un comunicato Amati, parlamentare del PD.

"E' fondamentale che la riflessione dedicata alle vittime di Hiroshima e Nagasaki, a settant'anni dai bombardamenti nucleari, sia anche un'occasione per ricordare a tutti noi che dobbiamo imparare dall'esperienza e agire di conseguenza" riferisce in Aula Silvana Amati, membro della Commissione straordinaria per la promozione e la protezione dei diritti umani.
"Le armi nucleari sono armi indiscriminate - denuncia infine la senatrice del PD -, disumane, con conseguenze catastrofiche e persistenti. La garanzia del loro non utilizzo non può essere lasciata alla prassi, seppure consolidata. E' necessario che, ad ogni occasione, si ribadisca l'impegno per il rafforzamento del 'Trattato di non proliferazione nucleare' e che si acceleri in ogni modo il processo di disarmo. Solo così potremo onorare la memoria delle vittime: mettendo al bando armi che non rappresentano altro che la costante minaccia di una distruzione irreparabile."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: