le notizie che fanno testo, dal 2010

Giappone: paura a Fukushima per tifone Man-Yi. Video inondazioni

Cresce in Giappone la paura per il tifone Man-Yi, che potrebbe abbattersi su Fukushima e la sua centrale nucleare già distrutta dal terremoto e dallo tsunami del 2011. La Tepco sta cercando di mettere in sicurezza le gru che trasportano i detriti, per evitare che cadano sull'impianto a causa del forte vento. Ma a preoccupare sono i serbatoi di stoccaggio di acqua contaminata e le piscine di raffreddamento che contengono le barre di combustibile nucleare, esauste e non.

Fukushima continua ad essere sotto osservazione. Questa volta, a minacciare ulteriormente la già distrutta centrale nucleare della Tepco non è un terremoto ed uno tsunami come nel 2011 ma un tifone, che si è abbattutto violentemente in queste ore sul Giappone. Le autorità giapponesi, infatti, hanno emesso un "avvertimento speciale" per il timore che il tifone Man-Yi, con le sue forti piogge e le sue raffiche di vento oltre i 140 km orari, possa colpire la centrale nucleare di Fukushima. Le previsioni meteo, infatti, ipotizzano che il tifone Man-Yi passerà sopra Fukushima questo pomeriggio. La Tepco sta cercando di mettere in sicurezza le gru che vengono usate per spostare i detriti dell'impianto distrutto, per evitare che il forte vento le faccia abbattere sulla centrale, causando un ulteriore disastro nucleare nel Paese che ospiterà nel 2020 le Olimpiadi. A preoccupare maggiormente il mondo sono inoltre le piscine di raffreddamento in cui sono conservate, in uno stato precario di refrigerazione, le barre di combustibile nucleare esauste e non. Inoltre, ciò che gli esperti temono è che le piogge torrenziali portate dal tifone Man-Yi contribuiranno a far infiltrare molto più velocemente nel terreno le 300 tonnelate di acqua contaminata fuoriuscita da uno dei serbatoi di stoccaggio, che rischia di sfociare in mare. Man-Yi è il 18esimo tifone a colpire il Giappone in questa stagione e finora è uno dei più forti, tanto che i funzionari giapponesi hanno emesso diversi avvertimenti di inondazioni e frane in varie parti del Paese (vedi video su Youtube). In tre prefetture del Giappone, Kyoto, Fukui e Shiga, la Japan Meteorological Agency ha classificato l'emergenza al livello più alto. L'agenzia di stampa NHK segnala che il tifone Man-Yi avrebbe portato un livello di precipitazioni "senza precedenti" su Kyoto e le sue prefetture adiacenti, tanto che sarebbero state evacuate nella zona oltre 90mila famiglie. A causa del tifone, 350 voli nazionali sono stati cancellati, soprattutto quelli in partenza da Tokyo, ed anche molti treni sono stati soppressi. Infine, Man-Yi avrebbe provocato l'interruzione di corrente in circa 800.000 edifici nella parte occidentale e centrale del Giappone, nella speranza che tra questi non ci sia anche un'altra centrale nucleare.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: