le notizie che fanno testo, dal 2010

Giappone: esplosione in centrale nucleare Fukushima. Incubo Chernobyl

Un esplosione sarebbe stata udita nella centrale nucleare di Fukushima in Giappone, si teme la fusione del nocciolo. Se così fosse si potrebbe ripetere dopo quasi esattamente 25 anni l'incubo di Chernobyl.

Ore drammatiche per il Giappone e per il mondo intero visto che sembra che la situazione delle centrali nucleari nipponiche volga verso il peggio, ovvero verso la fusione di almeno un reattore. Le notizie battute dalle agenzie sono frammentarie e si riferiscono al gigantesco impianto di Fukushima. Nulla si sa di certo, visto che le informazioni stesse sono date dal Governo nipponico che, visti i problemi, probabilmente non vuole aggiungere panico al panico. La fusione di un reattore è infatti qualcosa di veramente catastrofico, che oltretutto, miracolosamente, nei passati incidenti quali Threes Miles Island e soprattutto Chernobyl non è mai avvenuto (almeno non del tutto). Nessuno sa a che cosa potrebbe portare una fusione totale del nocciolo, tanto da essere stata ipotizzata in passato la famosa "sindrome cinese" (secondo la teoria che il nocciolo fuso "trapassi" come il burro la crosta terrestre per arrivare dall'altra parte della superficie della terra, in questo caso in Cina, partendo dagli Stati Uniti). Qualsiasi cosa accada la fusione del nocciolo, a dispetto dell'ottimismo suicida di alcuni, è un fatto terrificante, bene lo sa chi ha studiato a fondo l'incidente di Chernobyl. Ora in Giappone pare che in un reattore almeno si stia verificando una fusione nucleare. Fatto sta che dalle notizie che arrivano dal Giappone oltre 51mila residenti della zona sono stati fatti evacuare. Il Giappone ha dichiarato lo stato di emergenza per 5 reattori nucleari dopo la perdita della "capacità di raffreddamento" dei reattori. Negli ultimi minuti le notizie che vengono dal Giappone dicono che all'impianto di Fukushima si sono udite delle esplosioni, e starebbe uscendo del fumo. L'agenzia di stampa Reuters scrive che una squadra speciale di vigili del fuoco di Tokio, specializzata in incidenti nucleari, si sarebbe recata presso la centrale di Fukushima, e si contano già i primi feriti. Se così fosse l'incubo di Chernobyl, dopo quasi esattamente 25 anni, diventerebbe di nuovo realtà.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: