le notizie che fanno testo, dal 2010

Giappone: esplode nuovo reattore nucleare. A Tokyo rischio radiazioni

Nuova esplosione, questa volta a Fukushima reattore numero 3. Per il governo nipponico potrebbe essere "solamente" un'esplosione dovuta all'idrogeno. Forse il reattore è ancora intatto. L'incubo di Chernobyl è sempre in agguato.

L'impianto nucleare di Fukushima a dispetto delle notizie tranquillizzanti fornite dal governo nipponico e dagli "esperti" del nucleare filogovenativi, continua a preoccupare la popolazione, letteralmente terrorizzata da una nuova esplosione. Anche se, dopo la propaganda "nuclearista" post Chernobyl, si parla oggi con "disinvoltura" di probabile "fusione del nocciolo", ciò non toglie che, se ciò avvenisse (o stesse già avvenendo) questo rappresenti una catastrofe di proporzioni inimmaginabili. Catastrofe nucleare che non segnerà solamente la vita del Giappone, ma del mondo intero. Secondo AFP ci sono state ben due esplosioni al reattore 3 di Fukushima. "Crediamo che sia un'eplosione dovuta all'idrogeno e non è noto se abbia coinvolto il reattore" ha detto Ryo Miyake, portavoce dell'Agenzia di Sicurezza Nucleare giapponese, di cui molti esperti indipendenti, com'è ovvio, non si fidano più. Le ultime notizie che provengono dalle agenzie internazionali danno anche per crollato, proprio come qualche giorno fa un muro dell'edificio atomico, forse anche il tetto. Sembra però che il reattore abbia "tenuto", avrebbe detto all'agenzia agenzia giapponese Jiji un operatore. Intanto a Tokyo il governo ha ordinato la misurazione della radioattività, si legge dalle agenzie che citano Kyodo News. Questo fa pensare che la situazione stia precipitando. Ma per altre fonti vicine al governo giapponese è "tutto sotto controllo".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: