le notizie che fanno testo, dal 2010

Fukushima uguale Chernobyl, ora è ufficiale: è a livello 7 scala INES

Fukushima e Chernobyl pari sono. Ora è ufficiale, Fukushima è a livello 7 della scala INES, ma la catastrofe nucleare giapponese potrebbe, dopo aver toccato il fondo, anche "incominciare a scavare" come diceva Roberto "Freak" Antoni.

Gli esperti indipendenti di tutto il mondo l'avevano detto dal primo momento, Fukushima è come (o peggio) di Chernobyl, ma nessuno aveva dato ascolto a quelli che, per l'industria nucleare, sono solo Cassandre. Ma chi non ha alcun interesse economico nella costruzione di centrali nucleari aveva evidentemente ragione ed ora la verità trabocca dai reattori di Fukushima non potendo più essere nascosta (almeno per la parte che si può misurare). Non a caso è proprio l'agenzia per la sicurezza nucleare e industriale giapponese ad alzare ufficialmente e di sua sponte la gravità dell'incidente di Fukushima da livello 5 (stesso livello dell'incidente di Three Mile Island nel 1979) a livello 7, lo stesso della catastrofe di Chernobyl del 1986. Ma le stesse autorità giapponesi incominciano a far capire che potrebbe anche andare peggio come noi scrivevamo già da tempo ("Nucleare: Fukushima è a 'livello 7' INES, come e peggio di Chernobyl" http://is.gd/54mxwD). Difatti a Fukushima non c'è un solo reattore "in crisi" ma almeno tre. La TEPCO, la famigerata proprietaria degli impianti, sembra aver ammesso che potrebbe esserci una fuga radioattiva "maggiore" rispetto a quella di Chernobyl. Se questo fosse vero significherebbe non solo per il Giappone, ma per tutto il mondo, che anche i posti "lontani" come i nostri potrebbero subire un vero potenziale pericolo radiologico. Intanto Greenpeace chiede ancora, dati alla mano (e raccolti di "prima mano"), l'evacuazione immediata di tutta l'area metropolitana. Rianne Teule esperta in radioprotezione di Greenpeace afferma: "La prossima mossa del governo dovrà essere quella di proteggere più di un milione di persone che vivono nella zona metropolitana di Fukushima e nell'area di Koriyama, dichiarando ufficialmente la zona sotto lo stato di protezione".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: