le notizie che fanno testo, dal 2010

Fukushima Daiichi: video documenta possibile incendio a reattore

Fukushima continua a fumare, ma questa volta non è il famigerato "white smoke" segnalato anche dall'AIEA ma un vero e proprio incendio. Almeno a giudicare dalle immagini diffuse dai blogger registrate da TBS/JNN. Non ci sono né smentite né conferme ufficiali.

A Fukushima si infittiscono i misteri visto l'insabbiamento dei dati sulla radioattività rilasciata dagli impianti in crisi. Di questa "slow Chernobyl", ormai per molti esperti indipendenti molto più grave del disastro sovietico del 1986, anche se di pari livello INES (livello 7), non importa molto all'opinione pubblica mondiale, concentrata su notizie altamente "hot" nei broadcast mainstream mondiali quali "osama bin laden morto" e "william e kate matrimonio" nonché la fine dei campionati di calcio e dei relativi scudetti. Effettivamente chi se ne importa di 4 reattori nucleari in crisi che stanno vomitando per aria (in tutto il globo terrestre) polveri e gas altamente radioattivi? Ovviamente della gente interessata e attenta c'è e, a parte le organizzazioni come il CRIIRAD, l'AIPRI e Greenpeace, ci sono anche i blogger che, in primo luogo, raccolgono informazioni che poi possono essere vagliate e analizzate dagli esperti. Sembrerà paradossale, ma delle preziosissime informazioni si hanno semplicemente guardando attentamente le trasmissioni delle televisioni giapponesi, ad esempio quelle della TBS/JNN che avrebbe trasmesso in diretta (12:00 pm CST, 7 Maggio 2011) quello che sembra un incendio ad un reattore. Il video ("Fukushima Daiichi Possible Reactor Fires - May 7th 2011" youtube.com/watch?v=9BN0teWjt3Y) è davvero impressionante, ma nessuna comunicazione ufficiale, né di conferma né di smentita è stata fornita dalle autorità nipponiche. A quanto pare l'incendio avrebbe avuto luogo nel reattore numero 3 (quello alimentato con il famigerato MOX, al plutonio) mentre si vedrebbe dalle immagini un oggetto arancione, o un bagliore arancione, al reattore numero 4. Qualsiasi cosa stia succedendo è chiaro che la situzione a Fukushima non solo non è risolta, ma è più grave che mai.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: