le notizie che fanno testo, dal 2010

Amalfi, esonda torrente ad Atrani: dispersa una ragazza

Il torrente del Dragone è esondato provocando una frana e inondando Atrani, comune della costiera amalfitana, causando ingenti danni e lasciando il paese sotto il fango. Ma a preoccupare maggiormente è il fatto che una ragazza è scomparsa e non si riesce a trovare.

"Fortunatamente ha smesso di piovere", dice Nicola Carrano sindaco di Atrani ma "il paese è ancora invaso dal fango". Ieri sera, infatti, il torrente del Dragone è esondato provocando una frana e inondando il paese. I Vigili del Fuoco sono già al lavoro ma a preoccupare maggiormente gli abitanti di Atrani, a parte i danni provocati, è la scomparsa di F.M., una giovane barista di 25 anni che non si riesce a trovare subito dopo lo straripamento del torrente.
Gli abitanti del comune della costiera amalfitana si sono improvvisamente ritrovati invasi da acqua e fango e da tutto quello che incontravano nel percorso. Vi sono anche diversi video che hanno ripreso la scena, inquadrando il disastro che la forza della natura ha compiuto.
Da ieri sera continuano le ricerche della ragazza che lavora in un bar della piazzetta del paese. A lanciare l'allarme, infatti, è stato lo stesso proprietario del locale, che è stato tratto in salvo mentre il fanfo invadeva tutto ciò che incontrava.
Il sindaco Nicola Carrano ha ammesso che il suo primo pensiero è stato quello di veder completamente distrutto Atrani, vista la furia degli elementi.
Riguardo la ragazza scomparsa, il sindaco dice all'agenzia di stampa Apcom che "le ricerche sono ininterrotte e adesso ci sono tre squadre di sommozzatori in mare", nella speranza di ritrovarla al più presto.
Il vicesindaco di Atrani Emidio Proto afferma a ilgiornaledellaprotezionecivile.it che la colpa di tale disastro non è da imputare alle piogge ma al fatto che "il corso del fiume Dragone è invaso da detriti e rifiuti".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: