le notizie che fanno testo, dal 2010

Neve a Roma: The Day After Tomorrow. La città eterna teme il ghiaccio

La neve a Roma continua a scendere inesorabile, e le previsioni meteo annunciano che la perturbazione potrebbe durare anche fino a sabato 4 febbraio. Con la sera, la neve accumulata sulle strade potrebbe andare a ghiacciarsi, e c'è già chi ironizza su una Roma come la New York del film The Day After Tomorrow.

Probabilmente quasi nessun romano avrebbe scommesso sul fatto che la città eterna si sarebbe imbiancata così tanto e nel giro di poche ore, e invece a Roma, che si era svegliata con la pioggia, ha cominciato a nevicare incessantemente da mezzogiorno di venerdì 3 febbraio. Le previsioni meteo annunciano che la neve potrebbe continuare a scendere per tutto il giorno, e fino almeno a sabato 4 febbraio. Il Comune di Roma ha disposto, oltre alla sospensione delle attività didattiche in tutte le scuole della Capitale, anche l'apertura delle ZTL, per agevolare il traffico. Da quasi subito, anche a causa dei fitti e grossi fiocchi di neve che continuano inesorabili ad accumularsi su Roma (si parla già di 5 centimenti nella zona Nord della Capitale), molti i disagi alla circolazione, anche se ciò che si comincia maggiormente a temere è il ghiaccio. Con il calar della sera, infatti, le temperature a Roma tenderanno ad abbassarsi, e la coltre di neve che si accumulerà sulle strade tenderà a ghiacciarsi. Non è ancora chiaro se il Comune di Roma emetterà un'ordinanza di obbligo di catene per circolare a Roma, ma già qualcuno, soprattutto sui social network e su Youtube, ironizza su questo "pericolo" che potrebbe incombere sulla Capitale, tanto che non mancano battute e parodie di Roma paragonata al film "The Day After Tomorrow", dove appunto New York si ghiacciava. Qualche utente però avvisa ironicamente i romani che per riscaldarsi non c'è bisogno, come invece succede nella pellicola di Roland Emmerich, di bruciare i libri per riscaldarsi. Anche il Comune di Roma, tra gli altri provvedimenti, avvisa di aver infatti autorizzato l'ampliamento di orario dei riscaldamenti oltre le 12 ore giornaliere fino a un massimo di 16 ore, fino al perdurare delle condizioni climatiche avverse.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: