le notizie che fanno testo, dal 2010

Meteo, a Roma neve entro 36 ore. Autostrade allerta gli automobilisti

A Roma si attende la neve, e gli esperti spiegano che potrebbe arrivare entro 36 ore al massimo. Il meteo, nel frattempo, avvisa che le temperature sono destinate a scendere, le minime anche sotto lo zero. Autostrade per l'Italia, invece, conferma che "l'area del centro nord inizia in queste ore ad essere interessata dalle prime deboli precipitazioni nevose".

Se il Nord-Ovest forse non ne può già più della neve, che ha causato la chiusura di scuole come di impianti sportivi e cimiteri, in particolare a Torino e Genova, a Roma invece i fiocchi sono attesi con ansia. Il freddo nella Capitale diventa ogni ora più pungente, e secondo gli esperti la neve potrebbe coprire i tetti dela Capitale entro le prossime 36 ore. Quel che è certo è che l'anticiclone russo che giunge dalla Siberia colpirà anche Roma, tanto che la colonnina di mercurio toccherà nelle prossime notti temperature sotto lo zero, anche di qualche grado. A confermare le previsioni, oltre al cielo plumbeo, ci pensa Autostrade per l'Italia, che in una nota comunica che "l'area del centro nord inizia in queste ore ad essere interessata dalle prime deboli precipitazioni nevose". avvisando "che, nelle prossime ore, aumenteranno di intensità ed estensione, interessando tutti gli itinerari di collegamento tra il sud e il nord del Paese". Autostrade per l'Italia precisa che "in particolare, nel pomeriggio e soprattutto in serata, accumuli importanti di neve al suolo sono previsti sia sul versante tirrenico, lungo le autostrade A12, A11 da Pisa a Firenze e la A1 da Bologna a Valdichiana, sia su quello adriatico, dove le maggiori intensità dovrebbero registrarsi in Romagna e nelle Marche - continuando - Sotto neve anche i collegamenti tra le due principali dorsali Autosole e Adriatica; nevica infatti già da qualche ora sui valichi abruzzesi della A24 e A25, con previsione di ulteriore intensificazione".
Per questo motivo, Autostrade per l'Italia allerta sul fatto che "potrebbe essere necessaria l'attuazione dei protocolli in vigore, con il blocco dei camion con massa superiore alle 7,5 t sia da nord (Trentino, Veneto, Lombardia, Emilia) che da sud (Lazio, Puglia, Campania), con l'impossibilità, al momento, di prevederne la durata", tanto da consigliare "gli autotrasportatori di riprogrammare i viaggi in altra data, evitando il transito dal pomeriggio di oggi fino a tutta la giornata di domani, salvo aggiornamenti della situazione, lungo le principali arterie autostradali e stradali". Agli automobilisti, invece, si raccomanda "di intraprendere il viaggio in autostrada lungo i tratti interessati dalle precipitazioni nevose solo se muniti di pneumatici invernali", ricordando "a coloro che disponessero delle sole catene a bordo di non montarle mai sulle corsie di transito o in corsia di emergenza".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: