le notizie che fanno testo, dal 2010

Reggio Calabria: bomba per Di Landro "presenza ingombrante"

Questa notte una bomba è esplosa davanti al portone del palazzo del procuratore generale di Reggio Calabria, Salvatore Di Landro. Scopelliti: "I poteri criminali di questa città e non solo non hanno gradito e non gradiscono il lavoro che porta avanti Di Landro".

Ancora una volta la mafia cerca di intimidire chi decide di non piegarsi al suo potere, continuando a fare onestamente il proprio lavoro. Questa notte, verso le 2 del mattino, una bomba è stata fatta esplodere davanti al portone dell'abitazione del procuratore generale di Reggio Calabria, Salvatore Di Landro. Molti i danni ma per fortuna nessun ferito. Al momento dello scoppio nell'abitazione vi era Di Landro con la moglie.
"Contro di me, a partire dall'attentato a gennaio contro la Procura generale, c'é stata una tensione malevola e delittuosa crescente, da parte della criminalità organizzata, che si è personalizzata", ammette Di Landro. Il Presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti oltre a portare la sua solidarietà e stima al procuratore, aggiunge: "Non so a cosa sia legato l'attentato a Di Landro, so solo che da quando è arrivato in quella Procura generale ci sono dei problemi. Bisogna prendere atto che probabilmente la sua è una presenza ingombrante - concludendo - I poteri criminali di questa città e non solo non hanno gradito e non gradiscono il lavoro che porta avanti Di Landro. In Calabria non c'e' solo la mafia".
Il Presidente del Senato, Renato Schifani e quello della Camera Gianfranco Fini condannano l'attentato, e sulla vicenda interviene anche il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che sottolinea "il convinto apprezzamento già espresso per l'impegno e la professionalità della magistratura reggina, insieme alle forze dell'ordine, nel dare sviluppi e ottenere risultati senza precedenti nell'azione di contrasto alla criminalità organizzata facente capo all'ndrangheta".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: