le notizie che fanno testo, dal 2010

Ladri rubano piante in ateneo Genova. Attenzione ad "effetto Backster"

Dall'orto botanico universitario di Genova sono state rubate delle piante ultracentenarie che provenivano dall'America e dall'Africa, "preziose quanto rari dipinti". Ma le piante potrebbero fare la spia, magari grazie all' "effetto Backster".

Dall'orto botanico universitario di Genova in Corso Dogali sono state rubate delle piante ultracentenarie che provenivano dall'America e dall'Africa, coltivate con grande cura anche perché "preziose quanto rari dipinti". Ad essere trafugate ben 7 piante, tra cui 2 Dioon (dal greco "doppio uovo"), il cui nome si riferisce alla coppia di ovuli di cui sono dotate le squame ovulifere della piamta, e 5 Encephalartos, che fa sempre parte del genere di cicadi appartenenti alla famiglia delle Zamiaceae, il cui nome (dal greco "testa e pane") si riferisce al fatto che da alcune specie si può ricavare della farina. Probabilmente, si sospetta, il furto è avvenuto per commissione. Quello che probabilmente i ladri non sanno è che anche le piante "parlano" e quindi potrebbero fare la spia, magari grazie ad una accurata amplificazione dell' "effetto Backster".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Africa# famiglia# furto# Genova# ovuli# pane# piante