le notizie che fanno testo, dal 2010

Principe William come il nonno: nel mondo ci sono troppi esseri umani

Il principe William, la cui moglie Kate Middleton aspetta il terzo figlio, segue le orme del nonno ed esorta ad adottare misure urgenti contro la sovrappolazione, soprattutto dell'Africa.

Il principe William esorta ad adottare misure urgenti contro la sovrappopolazione, soprattutto dell'Africa. Se infatti si stima che entro il 2029 la popolazione britannica raggiungerà quota 70 milioni, quella africana dovrebbe invece aumentare costantemente di 3 milioni e mezzo di persone al mese, raddoppiando così l'attuale numero della popolazione entro il 2050.
Ciò ovviamente, sottolinea il duca di Cambridge, porterà un'insufficienza di risorse come cibo e acqua e distruggerà interi habitat, mettendo a rischio molte specie animali fino alla loro estinzione.

"Dobbiamo fare in modo che gli esseri umani e le altre specie di animali con cui condividiamo questo pianeta possano continuare a coesistere" precisa il principe William nel corso di un recente evento di gala a Londra. E' necessario quindi "cominciare a pianificare e ad adottare misure" per arginare il fenomeno della sovrappopolazione mondiale, chiarisce il marito di Kate Middleton, che è bene ricordare aspetta il terzo figlio.

Evidentemente, "la limitazione volontaria della famiglia" come risoluzione del problema dell'aumento del numero di esseri umani che vivono su questo pianeta non deve valere per i componenti della famiglia reale. Da tempo a Buckingham Palace circola infatti l'idea che per conservare gli equilibri naturali bisognerebbe cominciare a procreare di meno, come disse nel 2011 il principe Filippo, marito della Regina Elisabetta e nonno di William.

L'Europa comunque si sta già adeguando, visto che stando ai recenti dati Eurostat il tasso di fertilità è sotto il 2.1, ritenuto necessario perché la popolazione di un Paese rimanga costante. Tra quelli messi peggio proprio l'Italia, con le madri più vecchie del continente (primo figlio se fortunate dopo i 30 anni) ed un nuovo crollo della natalità nel 2016 dopo quello già drammatico del 2015. Per quanto riguarda l'Africa, le migrazioni di massa verso l'Occidente potrebbero quindi a questo punto essere viste di buon occhio dalla Casa Reale inglese.

© riproduzione riservata | online: | update: 03/11/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Principe William come il nonno: nel mondo ci sono troppi esseri umani
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI