le notizie che fanno testo, dal 2010

Investe cane e non lo soccorre: multato da nuovo codice della strada

Un pensionato sessantenne ha investito un cane che poco dopo è morto a causa delle riferite riportate. L'uomo è stato multato di 389 euro per omissione di soccorso, grazie alle nuove regole del codice della strada.

Un pensionato di 60 anni ha investito a Legnaro, nei pressi di Padova, un cane che poco dopo è morto a causa delle riferite riportate. L'uomo, che è stato rintracciato grazie ad alcune persone che si sono appuntate la targa della su Mini Cooper, è stato multato di 389 euro per omissione di soccorso, ma poteva anche andargli peggio.
Dal 13 agosto, infatti, è entrato in vigore il nuovo codice della strada che stabilisce che bisogna prestare soccorso durante un incidente stradale anche ad un animale, e non solo agli uomini. Secondo l'articolo 189/bis del nuovo codice della strada, la pena pecuniaria può arrivare a 1.559 euro e stabilisce che non solo l'autore materiale dell'incidente deve prestare soccorso, ma anche chiunque non direttamente interessato. Chi infatti vedrà un animale ferito sulla strada e senza pietà non si fermerà per prestargli soccorso, rischierà una multa fino a 311 euro.
Le nuove regole sono state volute sempre per cercare di evitare il problema dell'abbandono degli animale, che spesso vengono abbandonati, non si capisce con che coraggio, proprio sui cigli delle strade.
Il nuovo codice della strada, inoltre, riconosce lo "stato di necessità" per chiunque trasporti un animale ferito in gravi condizioni, il che vuol dire che le eventuali infrazioni commesse saranno depennate perché il tentativo di salvare una vita, anche animale, prevale su qualsiasi regola.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: