le notizie che fanno testo, dal 2010

Fulham, Kasami paga 600 euro per aver sbagliato un rigore

Pajtim Kasami, lo svizzero ex Palermo e Lazio, dopo l'errore dal dischetto nella partita di Carling Cup contro il Chelsea, ha dovuto pagare 500 sterline (circa 583 euro) alla società. E' una delle nuove regole dell'allenatore olandese della formazione londinese, Martin Jol.

Sbagliare un rigore ha un prezzo, ovvero circa 600 euro. Lo sa bene Pajtim Kasami, centrocampista della del Fulham, che, per aver fallito il tiro dal dischetto nella partita di Carling Cup contro il Chelsea, ha dovuto pagare 500 sterline (circa 583 euro) alla società. E' stato il tabloid "The Sun" a rivelare la "bizzarra" regola messa in atto dal tecnico olandese Martin Jol, che sembra prevedere un'ammenda per chi, se non designato a tirare, fallisce il rigore. L'ex Lazio e Palermo, infatti, non avrebbe dovuto tirare quel rigore al 47', il cui errore è risultato poi decisivo per la vittoria finale del Chelsea ai rigori. Al suo posto avrebbe dovuto infatti esserci Orlando Sà, ma Kasami, da quanto si capisce, avrebbe chiesto di assumersi la responsabilità del penalty. Sbagliando. "E' giovane e stava solo cercando di fare del suo meglio per aiutare la squadra - rivelerebbe la fonte del Sun - ma alla fine si è ritrovato con 500 sterline di multa da pagare" concludendo: "Se avesse fatto gol non sarebbe stato penalizzato, ma alcune delle nuove regole sono perlomeno strane".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# euro# finale# Lazio# Palermo