le notizie che fanno testo, dal 2010

Mozzarelle blu: sequestri in Italia e Europa

I NAS continuano a sequestrare in tutta Italia le mozzarelle blu. Intanto arrivano le prime notizie di alcuni casi in Europa, e il Ministro della della Salute Fazio afferma che "la situazione è sotto controllo".

I NAS continuano a sequestrare le "mozzarelle blu" in tutta Italia. La mozzarella incriminata è sempre prodotta in Germania ma sono cinque le marche che la commerciano.
Un primo sequestro è avvenuto a Turi il 20 giugno scorso quando dopo aver acquistato in un discount una confezione di mozzarelle si era sentito male al primo assaggio. L'uomo ha poi notato che la mozzarella era diventata blu.
Sequestri anche a Sassari e a Roma, dopo una segnalazione di una mozzarella blu acquistata ad Ostia. I carabinieri ora stanno monitorando "a livello nazionale tutta la filiera delle mozzarelle che provengono dalla Germania" mentre i magistrati di Torino stanno indagando anche sul latte crudo dei distributori automatici. Intanto arrivano anche le prime segnalazioni dall'Europa, in particolare dalla Francia. Il Ministro della Salute Ferruccio Fazio ha subito però affermato che "la situazione è sotto controllo e che dal punto di vista della sicurezza alimentare siamo uno dei Paesi più avanzati". Intanto ieri altre 300 confezioni di mozzarelle blu sono state sequestrate a Chiavenna. Le analisi complete per capire la causa e la eventuale tossicità della mozzarella blu non sono ancora disponibili. Per ora si sa solo che a farle colorare sarebbe un batterio ma a fare la reazione non sarebbe il latte ma l'acqua utilizzata.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: