le notizie che fanno testo, dal 2010

Mozzarelle blu in mensa scuola elementare Genova: sotto analisi ASL

Ancora un caso di mozzarelle blu. Questa volta l'allarme è scattato in una mensa di una scuola elementare di Genova e le maestre hanno immediatamente bloccato il pranzo dei bambini. Ma da dove arriva la contaminazione?

Ennesimo caso di mozzarelle blu. Questa volta la mozzarella che neanche i Puffi si sognerebbero di mangiare è stata distribuita alla mensa di una scuola elementare di Genova, il Brignole Sale, nel quartiere di Albaro. A dare l'allarme le maestre, che appena hanno notato il colorito bluastro che stavano prendendo le mozzarelle hanno immediatamente bloccato il pranzo dei bambini e avvertito le autorità competenti, che stanno già effettuando i primi controlli. Sembra che la Commissione mense del Comune di Genova avrebbe già detto, come riporta il Secolo XIX, che il lievito, o la muffa, che renderebbe le mozzarelle blu non sarebbe dannosa per la salute, anche se bisognerà attendere le analisi della Asl per affermarlo con sicurezza. Fatto sta che vedere un latticino, in questo caso una mozzarella, diventare blu non sembra perlomeno "normale", tanto che i nostri nonni allevatori, quando ancora le mucche erano libere di pascolare, non ricordano un solo caso di mozzarella o di formaggio "blu". Della vicenda delle mozzarelle blu se ne sta occupando il pm Raffaele Guariniello, della Procura di Torino, che qualche settimana fa eveva anche inviato al Ministero della Salute una relazione sui dati emersi dall'indagine, che evidenziava che circa il 70% delle mozzarelle analizzate sarebbero contaminate non solo dal batterio "pseudomonas fluorescens" che le farebbe diventare "color puffo" ma anche pare da "enterobatteri, di escherichia coli, di stafiloccocus aureus, e di salmonella". Contaminazione che sembra avvenire per il fatto che per refrigerare la cagliata si utilizzerebbe acqua "non alimentare" (Mozzarelle blu: quando la contaminazione viene dal pozzo - http://is.gd/3uTD2r).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: