le notizie che fanno testo, dal 2010

Motonautica: a Brindisi la prima tappa del C.M. di F2, la seconda del C.M. di F4 e la seconda tappa del C.I. di GT15

"Sul lungomare brindisino si è disputato l' U.I.M. World Powerboat Championship F2, manifestazione valida quale prima tappa del Mondiale Circuito di F2, seconda tappa del Mondiale di F4 e dell'Italiano di GT15" informa la Federazione italiana motonautica.

"Come per il 2014 anche quest'anno a Brindisi un bagno di folla incredibile ha salutato l'appuntamento dedicato alla motonautica con una entusiasmante partecipazione di pubblico" informa in una nota la Federazione italiana motonautica, sottolineando che "sul lungomare brindisino si è disputato l' U.I.M. World Powerboat Championship F2, manifestazione valida quale prima tappa del Mondiale Circuito di F2, seconda tappa del Mondiale di F4 e dell'Italiano di GT15."
La Federazione di italiana motonautica quindi spiega: "Il Mondiale di F2 ha visto iscritte 21 imbarcazioni provenienti da 10 diverse Nazioni; 20 i piloti al via, dopo le qualifiche di ieri, per una gara altamente spettacolare. - riferendo - A vincere è stato lo svedese Lundin Pierre, autore della pole position del sabato. Lundin si è imposto sul tedesco Bisterfeld Nick 2° classificato e sul britannico Palfreyman Matthew classificatosi terzo dopo una strepitosa gara in rimonta essendo partito 16° in griglia dopo dei problemi avuti durante le qualificazioni. Per Palfreymansi si trattava della prima gara del Mondiale di F2, un esordio che promette bene.
Il migliore dei piloti italiani qualificati è stato Tomas Cermak , lo slovacco che vive e gareggia in Italia e portacolori del Woodstock Yachting Club, che ha chiuso con un 4° posto finale. Fornasarig Luca del Club Motonautico Tuttamarano, anche lui all'esordio nel mondiale di F2, ha ottenuto il 10° piazzamento in classifica e Maicol Chiossi (Ass. Mot. Dil. San Nazzaro) il 19° posto. Purtroppo Chiara Rossi, che gareggia per la Motonautica Boretto Po, non si è qualificata dopo la gara di qualificazione di domenica".
La Federazione ricorda anche che "nella città pugliese, si è inoltre disputato il 2° appuntamento stagionale del Mondiale della classe F4, con 20 imbarcazioni iscritte provenienti da 10 nazioni; quattro i piloti azzurri in gara: Alberto Comparato del Woodstock Yachting Club, Paolo Longhi del Rainbow Team Association, Leidi Elisa e Cesati Christian entrambi del Club Nautico Gabbiane. - aggiungendo - La vittoria di questa tappa del Mondiale è andata al giovane Alberto Comparato che l'anno scorso ha primeggiato vincendo i titoli italiano, europeo e mondiale. Il pilota veneto ha chiuso il week-end brindisino con due primi posti nelle due manches di gara; secondo classificato il finlandese Lindstrom Risto, mentre al 3° posto si è piazzato il finlandese Nyholm Anton. Gli italiani in gara, tutti e tre alla loro prima gara del mondiale di F4, si sono classificati: Paolo Longhi al 14° posto e Elisa Leidi al 16°; Christian Cesati si è dovuto ritirare all'undicesimo giro".
"Infine, - viene concluso nel comunicato - la città pugliese ha fatto da sfondo alla seconda tappa di Campionato Italiano GT15. La vittoria è andata a Massimilano Testa, portacolori della Società Olimpia Monte di Procida, che ha saputo tenere a debita distanza i diretti avversari vincendo tutte e tre le manches, i due catanesi Leonardo Garofalo e Reale Luca (entrambi del Jet Club Sicilia) sono saliti rispettivamente sul secondo e sul terzo gradino del podio".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: