le notizie che fanno testo, dal 2010

Osservatorio morti sul lavoro: inaugurazione Expo 2015 con lutto al braccio

L'Osservatorio Indipendente di Bologna morti sul lavoro riferisce che "dall'inizio dell'anno sono morti lavorando 134 lavoratori e lavoratrici", mentre nel 2014 sono state 650 le morti sul lavoro. Per questo, l'Osservatorio propone di indossare il lutto al braccio il giorno dell'inaugurazione dell'Expo 2015, che coincide con la Festa dei lavoratori.

Un ennesimo grave incidente sul lavoro si è verificato a Limbiate (Monza e Brianza). Un uomo di 42 anni, impegnato in una riparazione al quinto piano di un edificio a Seregno (Monza), è morto dopo essere precipitato nel vuoto per 15 metri, caduto stando alle prime ricostruzioni quando l'ascensore si è improvvisamente spostato facendogli perdere l'equilibrio. L'uomo è stato immediatamente ricoverato all'Humanitas di Rozzano, ma poco dopo è deceduto a causa delle gravi lesioni riportate. Quello successo a Seregno è purtroppo solo l'ultimo degli innumerevoli incidenti sul lavoro che avvengono in Italia. Il 3 marzo l'Osservatorio Indipendente di Bologna morti sul lavoro riferisce infatti che "dall’inizio dell’anno sono morti lavorando 134 lavoratori e lavoratrici", aggiungendo che se a questi si sommano "le morti sulle strade e in itinere si superano i 270 morti" in appena 2 mesi. Sul loro blog, l'Osservatorio evidenzia in particolare che sono "già morti 17 agricoltori schiacciati dal trattore nel 2015, più altri due agricoltori con altri mezzi agricoli", mentre nel 2014 sono stati in totale 152. Proprio per questo, l'Osservatorio Indipendente di Bologna morti sul lavoro ha inviato al premier Matteo Renzi, al Ministro del Lavoro Giuliano Poletti ed al Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina diverse email alle quali, però, nessuno si è "mai degnato di rispondere", nemmeno a quella che "chiedeva loro di fare una campagna informativa sulla pericolosità del mezzo". L'Osservatorio ha quindi prodotto un vino rosso che si chiama "Sangue d'agricoltore schiacciato dal trattore" ed annuncia che chiederà "di poter esporre qualcuna di queste bottiglie all'Expo 2015". In occasione dell'inaugurazione dell'Expo, che avverrà il 1 maggio 2015 in concomitanza con la Festa dei lavoratori, l'Osservatorio propone quindi in segno di protesta di portare in quel giorno "il lutto al braccio in memoria dei tantissimi lavoratori che sono morti per un infortunio". Nel 2014 le morti sul lavoro sono state 650, divenendo oltre 1300 se si aggiungono i decessi sulle strade ed in itinere.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: