le notizie che fanno testo, dal 2010

Francia, Tron accusato di molestie: mi dimetto ma è vendetta personale

Sarebbe una "vendetta personale" quella delle due donne che hanno denunciato il sottosegretario francese alla Funzione pubblica Georges Tron per molestie sessuali. Il politico, dello stesso partito di Nicolas Sarkozy, ha comunque deciso di dimettersi per l'interesse generale.

Sarebbe una "vendetta personale" quella delle due donne che hanno denunciato il sottosegretario francese alla Funzione pubblica Georges Tron per molestie sessuali. E Georges Tron afferma anche di avere "gli elementi per provarlo". Fatto sta che per adesso il politico francese si è dovuto dimettere dalla sua carica, precisando però che ciò non è certo una ammissione di colpevolezza. Ma di solito in politica succede così. Per l'interesse generale, del partito e del Paese, il politico si dimette prima di affrontare un processo. Oltretutto ora in Francia, dopo lo scandalo di Dominique Strauss-Kahn, non sembra esserci molta disponibilità verso chi è accusato di molestie, per quando Georges Tron continui a ribadire che questa sarebbe solo una "vicenda personale". Georges Tron, inoltre, è dello stesso partito di Nicolas Sarkozy, l'Ump, ed era uno dei possibili nomi in lizza per le elezioni del 2012. La sua permanenza nella maggioranza di governo, quindi, avrebbe potuto anche provocare imbarazzo, e forse Tron è stato anche consigliato a rassegnare le dimissioni, visto che fino al giorno prima spiegava, per mezzo del suo legale, che avrebbe lasciato l'incarico solo dietro espressa richiesta del Presidente della Repubblica o del primo ministro. A denunciare Georges Tron due donne di 34 e 36 anni, che hanno preso coraggio, dicono, dopo aver visto che anche una semplice cameriera non ha esitato ad accusare quello che era l'ex numero uno dell'FMI. Le molestie, infatti, risalirebbero nel perido compreso tra il 2007 e il 2010, e le due donne avrebbero raccontato agli inquirenti che Georges Tron le avrebbe prima ingannate convincendole a farsi fare un massaggio ai piedi, perché esperto di riflessologia plantare, per poi aggredirle sessualmente. Il sottosegretario trova invece tutta questa vicenda totalmente "assurda".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: