le notizie che fanno testo, dal 2010

Finocchiaro: basta paure, in Italia meno migranti che in Grecia

"Il nostro paese deve sviluppare una visione più oggettiva rispetto alla gestione delle migliaia di migranti che continuano ad arrivare in Italia, un punto di vista che parta da un orientamento politico capace di svincolarsi dal tempo dello sgomento", spiega in una nota la parlamentare PD Anna Finocchiaro.

"Il nostro paese deve sviluppare una visione più oggettiva rispetto alla gestione delle migliaia di migranti che continuano ad arrivare in Italia - riflette la senatrice democratica Anna Finocchiaro in una nota -, un punto di vista che parta da un orientamento politico capace di svincolarsi dal tempo dello sgomento. della paura e dell'incertezza per sedimentare un atteggiamento unitario sulla base della conoscenza reale del fenomeno."
"Negli ultimi mesi sono arrivati dal mare 170 mila migranti pari a uno ogni 3000 abitanti sui circa 500 milioni dell'Unione Europea. Si tratta di cifre molto basse a fronte del milione di sfollati accolti dalla Grecia o di altre realtà - commenta dunque nel comunicato Finocchiaro, parlamentare del PD -, come la Turchia, nazione con 75 milioni di cittadini, che negli ultimi tre anni ha dato ospitalità a oltre due milioni di rifugiati arrivati dalla Siria e dall'Iraq."
Specifica in ultimo Anna Finocchiaro: "Bisogna inoltre scardinare il senso di insicurezza rappresentato dai migranti che si è diffuso nell'opinione pubblica cercando di evitare un racconto della realtà completamente emotivo e slegato dalla realtà."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: