le notizie che fanno testo, dal 2010

DNA e delitti: quando l'impronta è genetica / SPECIALE

Dimentichiamoci delle spazzoline agitate sui pomelli della porta dagli ispettori alla "Signora in giallo", scordiamoci del classico "guanto di paraffina". Nessuna impronta vale se non è genetica. Questo sembra essere il diktat del nuovo corso investigativo americano e, naturalmente, (what's american boy) tricolore. Ma il DNA è davvero risolutivo in un caso di omicidio o è solamente una prova indiziaria? In quali casi famosi è stata usata la prova del DNA? E con quali conseguenze?
In questo speciale abbiamo raccolto un po' di articoli per fare un ripasso sull'acido desossiribonucleico e sui casi che tutti, più o meno, hanno seguito in questi anni. Casi dove il DNA è stata la cosiddetta "prova regina".

[19/12/2016]  L'assassino del delitto di Garlasco potrebbe essere ancora a piede libero. La mamma di Alberto Stasi, il giovane 33enne rinchiuso nel carcere di Bollate con l'accusa di aver ucciso la fidanzata Chiara Poggi la mattina del 13 agosto 2007, è infatti pronta a chiedere la revisione del processo sulla base ...
leggi tutto>>

[25/10/2016]  Si infittisce il giallo di Seriate. Il 6 ottobre è stato infatti trovato in un sacchetto di plastica (quelli per le mozzarelle confezionate) un cutter, alcuni avanzi di cibo e un guanto di lattice. Il sacchetto è stato trovato a pochi metri di distanza, circa 400, dall'abitazione ...
leggi tutto>>

[21/09/2016]  Dopo un buco informativo di mesi, l'omicidio del povero Luca Varani torna alla ribalta delle cronache. Emergono i primi particolari dell'autopsia effettuata sul 23enne, trovato morto in un lago di sangue in un appartamento a via Igino Giordani a Roma. Secondo il rapporto del medico legale consegnato alla Procura di Roma, Luca Varani è morto dopo che gli sono state inflitte almeno 100 tra coltellate ...
leggi tutto>>

[01/07/2016]  "Vi supplico, vi imploro, quel DNA non è il mio, ripetete l'esame. Se fossi l'assassino sarei un pazzo a dirvi di rifarlo" si appella ai giudici Massimo Bossetti. A cinque anni e sette mesi dalla scomparsa di Yara Gambirasio, il Tribunale di Bergamo sta infatti per decidere ...
leggi tutto>>

[12/10/2015]  "Sono Denise mamma". Con queste tre parole si riaccende all'improvviso in Piera Maggio la speranza di rivedere presto, e in vita, la figlia Denise Pipitone, rapita il 1 settembre del 2004 a Mazara del Vallo. Questa piccola frase appare nell'agosto scorso su un profilo Facebook che condivide l'appello ...
leggi tutto>>

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
DNA e delitti: quando l'impronta è genetica  news
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI