le notizie che fanno testo, dal 2010

Bebe Vio: dalle Paralimpiadi alla celebrità / focus

La prima volta che ci occupammo di Bebe Vio era nel 2012 quando la piccola atleta si preparava a diventare tedofora azzurra nella categoria "Atleta paralimpica del futuro" alle Paralimpiadi di Londra 2012.
In quel periodo Oscar Pistorius, ancora eroe immacolato dello sport paralimpico e non assassino senza Cheetah Flex-Foot, raccomandava alla nostra Bebe nazionale che "se voglio essere un atleta devo mangiare poca cioccolata".
Da qual giorno è passato tanto tempo, e Bebe Vio ha continuato a correre verso il successo fino a diventare molto più che un'atleta paralimpica. Ora Bebe Vio è una vera e propria celebrità (anche "istituzionale") con una certa inclinazione verso il mondo dello spettacolo e del "sociale" (molti ora l'associano con la campagna vaccinale obbligatoria del Ministro Lorenzin). In questo Focus alcuni passi da gigante di Bebe Vio verso il successo.

[23/02/2017]  "La Procura della Repubblica di Venezia, a seguito di esposto Codacons, ha aperto formalmente una indagine sul caso di Bebe Vio e delle minacce ricevute dalla campionessa paraolimpica attraverso Facebook. Il procuratore capo di Venezia, Adelchi d'Ippolito, ha infatti accolto la denuncia dell'associazione, aprendo un fascicolo per i reati di minaccia grave e istigazione a delinquere" viene riferito in ...
leggi tutto>>

[23/02/2017]  "Piena solidarietà all'atleta Bebe Vio, oggetto di vili insulti via Facebook. - segnala in un comunicato il deputato del Partito Democratico Walter Verini - Bebe Vio, esempio di vita e di coraggio per tutti, ma proprio tutti, ha il pieno sostegno di tutti i cittadini democratici e la nostra stima per aver scelto di denunciare le molestie che le vengono rivolte in rete". "Alla Camera stiamo discutendo il ...
leggi tutto>>

[22/02/2017]  "Ho visto la pagina di Facebook che mi prendeva di mira (ora l'hanno cancellata) e devo dire che sono amareggiata e delusa" dichiara la campionessa paralimpica Bebe Vio, 19 anni, commentando la notizia delle minacce, anche a sfondo sessuale, pubblicate sul social network. "Amareggiata - spiega Bebe Vio - perché da anni lotto per gli altri e per le cause in cui credo (il mondo della disabilità, lo sport paralimpico ...
leggi tutto>>

[21/02/2017]  Stavolta ad essere presa di mira su Facebook è stata la campionessa paraolimpica Bebe Vio. A denunciarlo è il Codacons, che in una nota spiega che "da segnalazioni giunte all'associazione è emerso che su Facebook è stata creata una pagina dal titolo 'Fistare Bebe Vio con le sue ...
leggi tutto>>

[21/02/2017]  "Apprendo con sgomento la notizia delle minacce che, secondo il Codacons, sarebbero state rivolte all'atleta paralimpica Bebe Vio attraverso il social network Facebook. Si tratta di un fatto gravissimo e preoccupante" denuncia in una nota Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico. "Mi auguro solo che le autorità competenti facciano chiarezza sull'accaduto e individuino al più presto i responsabili di questo gesto ...
leggi tutto>>

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Bebe Vio: dalle Paralimpiadi alla celebrità news
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI