le notizie che fanno testo, dal 2010

Meteorite Murchison: trovate tracce DNA. Origine extraterrestre della Terra?

Scoperti su alcuni micro frammenti del meteorite di Murchison componenti di DNA e aminoacidi. "Queste particelle di polvere interplanetaria potrebbero, in quantità più elevate, aver quindi fornito materiale organico extraterrestre nella Terra primordiale", sottolinea uno scienziato della NASA. Ora la ricerca si dirige verso Marte.

Uno studio effettuato su alcuni micro frammenti del meteorite di Murchison ha svelato che due componenti essenziali per la vita sulla Terra potrebbero essere migrati sul nostro pianeta attraverso la polvere spaziale. Alcuni ricercatori hanno infatti scoperto dei componenti di DNA e aminoacidi in un piccolo frammento di meteorite che cadde nel 1969 a Murchison, Victoria, in Australia. Alcuni studi precedentemente condotti sui meteoriti, ma su campioni più grandi, avevano invece rivelato la presenza di altro materiale organico. Michael Callahan, scienziato e fisico della NASA del Goddard Space Flight Center di Greenbelt, nel Maryland, sottolinea quindi che "queste particelle di polvere interplanetaria potrebbero, in quantità più elevate, aver quindi fornito materiale organico extraterrestre nella Terra primordiale". Il Murchison (prendendo il nome dalla zona del suo ritrovamento) è un meteorite di tipo carbonaceo, da sempre molto studiato poiché contiene oltre 100 diversi composti organici complessi che sono alla base della chimica della vita. Ed ora, a quanto pare, anche alcuni componenti del DNA, che è l'acido nucleico che contiene le informazioni genetiche. La stessa tecnica utilizzata per estrarre le informazioni necessarie dai micro frammenti del meteorite di Murchison potrà essere sfruttata, sottolinea la NASA, anche per scoprire tracce di aminoacidi e di altri componenti chimici sia su Marte che sulle lune Encelado (satellite di Saturno) ed Europa (satellite di Giove).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: