le notizie che fanno testo, dal 2010

Previsioni meteo Roma: neve anche domenica, scuole chiuse lunedì 6

Le previsioni meteo su Roma annunciano "cielo molto nuvoloso con estese precipitazioni nevose a partire dal pomeriggio" di domenica 5 febbraio. Il rischio maggiore, ora, solo le gelate. Scuole chiuse a Roma anche lunedì 6 febbraio.

La situazione neve a Roma non sembra andare del tutto migliorando, anche se già da diverse ore, specialmente in città, le precipitazioni si sono interrotte. A far temere maggiormente romani e amministrazione capitolina, investita non solo dalla neve ma dalle polemiche, il fatto che con l'andare delle ore la temperatura sta cominciando a scendere, tanto che nella notte potrebbe arrivare a qualche grado sotto lo zero, soprattutto nelle zone più a Nord, con conseguenti gelate. Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, oltre a ordinare l'obbligo di catene o pneumatici invervali fino a domenica 5 febbraio alle ore 12:00, per transitare all'interno dell'anello ferroviario, proroga l'ordinanza che stabilisce la chiusura delle scuole. A Roma, quindi, scuole chiuse anche lunedì 6 febbraio, e questo perché il bollettino meteo dell'Aeronautica militare parla di "cielo molto nuvoloso con estese precipitazioni nevose a partire dal pomeriggio di domani", domenica 5 febbraio. La situazione neve a Roma sembra quindi destinata a doversi protrarre. Il bollettino della Protezione Civile prevede per la giornata di domenica 5 febbraio nevicate "a quote di pianura sui settori appenninici ed orientali dell'Emilia Romagna e su Marche, Abruzzo, Molise, Lazio centro-meridionale, Campania settentrionale ed orientale e settori settentrionali di Puglia e Sardegna con apporti al suolo generalmente deboli" con temperature "in ulteriore diminuzione al Centro-Sud nei valori minimi, pressoché stazionarie al Nord; con diffuse ed intense gelate al Centro-Nord". Lunedì 6 febbraio, invece, le nevicate sono previste "a quote di pianura sulle Marche, Abruzzo, Molise, Lazio centro-meridionale, Campania, Basilicata, Puglia centro-settentrionale e Sardegna orientale con apporti al suolo da deboli a puntualmente moderati e al di sopra dei 300-500 m sul resto del meridione, con apporti al suolo da deboli a puntualmente moderati" con temperature "in ulteriore diminuzione nei valori minimi con diffuse ed intense gelate". Forse il centro di Roma si risparmierà ulteriori nevicate, che nella giornata tra venerdì e sabato ha imbiancato la città eterna con oltre 10-15 centimetri di neve, ma a causa delle basse temperature la pulizia delle strade potrebbe divenire più difficiltosa, poiché la neve andrà a gelarsi formando ghiaccio.
La Protezione Civile ha avviato già dalle prime ore di sabato 4 febbraio la spalatura della neve in città mentre il sindaco Gianni Alemanno ha invitato i cittadini che possono farlo a collaborare. A disposizione dei romani, infatti, dei punti di raccolta dove verranno messe a disposizione delle pale per contribuire a liberare le strade della Capitale. Alemanno precisa però che chi non ha urgenza di uscire, è preferibile che rimanga in casa. In caso contrario, meglio munirsi di catene o pneumatici da neve.
Per qualsiasi evenienza, il Comune di Roma ha messo ha disposizione il numero verde 800 854 854 della Protezione Civile.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: