le notizie che fanno testo, dal 2010

Sciopero medici a marzo. Fimmg: governo sordo, SSN a rischio

I medici di famiglia hanno indetto un nuovo sciopero di 48 ore, in programma per il 17 e 18 marzo, a causa dell'indifferenza del governo. "La posta in gioco è infatti altissima perché si parla della sostenibilità stessa del nostro Sistema Sanitario Nazionale" chiarisce la Fimmg.

I medici di famiglia hanno indetto un nuovo sciopero di 48 ore, in programma per il 17 e 18 marzo. "Di fronte all'indifferenza del governo, alle mancate risposte o alle risposte elusive o di presa in giro, non ci rimaneva che questa ulteriore azione di forza; siamo stanchi di parlare ai sordi, dal Ministero al governo tutto" dichiara infatti Giacomo Milillo, segretario nazionale della Fimmg (Federazione italiana medici di famiglia). E questo nonostante lo sciopero indetto dai camici bianchi lo scorso 16 dicembre ha avuto un'adesione vicina all'80%. I problemi sollevati dalle associazioni sindacali dei medici sono infatti ancora tutti sul tavolo, così come il loro contratto di lavoro, non rinnovato da 7 anni. "Ma la prima cosa che i sindacati medici vogliono chiarire è che la protesta estrema della sciopero non è a difesa di 'interessi di categoria' bensì a difesa dei diritti di tutti i cittadini" precisa la Fimmg, aggiungendo: "La posta in gioco è infatti altissima perché si parla della sostenibilità stessa del nostro Sistema Sanitario Nazionale e, dunque, della possibilità di continuare a garantire cure e prestazioni a tutti i cittadini e senza differenze sul territorio".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: