le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma, malore a scuola ma per medici è stress: 14enne muore per aneurisma

Una ragazza di 14 anni è morta per un aneurisma cerebrale dopo aver accusato un malore a scuola. I medici dell'ospedale Sandro Pertini di Roma avevano però diagnosticato solo stress.

"Non si preoccupi signora, è solo un po' di stress magari dovuto al troppo studio". Sembra che i medici del Pronto soccorso dell'ospedale Pertini di Roma abbiano riferito più o meno questo ad una mamma preoccupata per le condizioni di salute della figlia 14enne, che ha accusato un malore il 6 novembre scorso mentre si trovava in classe.
La spiegazione dei medici però non ha convinto la mamma, la quale è riuscita dietro insistenze ad ottenere una tac per la figlia ma solo dopo due ore dal ricovero in ospedale, dove la ragazza era stata trattenuta a mero scopo precauzionale.

L'esame ha così accertato i timori della mamma: la 14enne era stata colta da un aneurisma cerebrale.
A quel punto, il Pertini ha fatto trasferire la ragazzina al Bambino Gesù di Roma quando però, stando ai legali della mamma, le condizioni della 14enne erano già disperate. Al Bambino Gesù la giovanissima è stata quindi sottoposta ad un intervento chirurgico.
Purtroppo, dopo un calvario di ore, la 14enne è morta. La Procura di Roma ha deciso di aprire un fascicolo per omicidio colposo, anche se al momento si procede contro ignoti.
"Siamo in presenza di una tragedia che ha colpito una ragazza assolutamente sana fino a quel momento. Lotteremo perché vengano accertate tutte le responsabilità", assicurano i legali della famiglia.

© riproduzione riservata | online: | update: 21/11/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

argomenti correlati:
famiglia Gesù medici omicidio Roma stress
social foto
Roma, malore a scuola ma per medici è stress: 14enne muore per aneurisma
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI