le notizie che fanno testo, dal 2010

Muore dopo parto gemellare: Asl sospende il medico

Nel 2010, in Italia, sembra impossibile che si muoia ancora per un parto. Eppure questa mattina una donna di 32 anni è morta dopo un parto cesareo all'ospedale di Policoro, a Matera, dopo aver dato alla luce due gemellini.

Nel 2010, in Italia, sembra impossibile che si muoia ancora per un parto. Eppure questa mattina una donna di 32 anni è morta dopo un parto cesareo all'ospedale di Policoro, a Matera, dopo aver dato alla luce due gemellini.
Naturalmente non vi è nessun collegamento tra i due fatti, ma questa tragedia non può non far tornare alla mente quanto accaduto dei giorni scorsi sempre in sala parto, quando due ginecologi si sono messi a litigare mentre una neo mamma attendeva di partorire. Le responsabilità non sono state ancora accertate, ma in quel caso, comunque, una donna non potrà più avere figli perché le hanno dovuto asportare l'utero e al neonato è stata riscontrata una ischemia celebrale.
L'assessore alla salute Attilio Martorano annuncia che ci sarà un'ispezione congiunta del Ministero della salute e della Regione Basilicata presso l'ospedale di Policoro mentre il Presidente della Regione Basilicata Vito De Filippo afferma che bisogna "accertare l'accaduto con il massimo rigore" precisando che da una parte bisogna "far emergere una verità senza se e senza ma" mentre dall'altra "on bisogna dare vita a una caccia alle streghe".
Di poco fa la notizia che la Asl di Matera ha deciso di sospendere il medico che ha eseguito il parto cesareo in via cautelare, mentre da domani vi sarà nel reparto, come si legge sull'Ansa, "la presenza del capodipartimento per verificarne il corretto funzionamento".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# caccia# Italia# Matera# Policoro# verità# Vito De Filippo