le notizie che fanno testo, dal 2010

Errori medici in sala parto: risarcita famiglia con 1 mln di euro

Errori medici in sala operatoria, questa volta in sala parto, possono essere risarciti anche senza una causa. Dopo una lunga trattativa la ASL 10 di Firenze ha risarcito una famiglia la cui bambina aveva subito danni cerebrali in sala parto.

Un errore in sala parto è costato ad una famiglia toscana la nascita di una figlia con dei gravi problemi neurologici, con tutta la sofferenza e l'amarezza che ne può derivare. Accadeva nel 2001, come riporta "La Nazione" (http://is.gd/jTNHF) al Nuovo San Giovanni di Dio a Firenze. La bambina ora ha dieci anni ed ha ancora gravi problemi nella deambulazione e il suo miglioramento è legato ad un lungo percorso di interventi chirurgici (ne ha già subiti due) per cercare di "migliorare" la sua "displegia spastica con ritardo psicomotorio". I genitori nel 2006 si presentarono allo studio legale Pezzano, Soldaini & Partners di Firenze ma i termini penali erano già scaduti, ma per quelli civili c'era ancora tempo. Dopo una lunga trattativa (durata tre anni) si è arrivati ad un accordo dove la ASL 10 di Firenze pagherà un milione e 150mila euro come risarcimento per l'errore dei medici in sala parto. Come dichiara a "La Nazione" l'avvocato Cecconi che ha seguito la famiglia della bambina "ci dissero che volevano 'sapere' anche per poter un giorno raccontare alla figlia i motivi delle sue difficoltà motorie e dimostrarle di non aver lasciato niente di intentato". I soldi non possono di certo lenire il dolore, ma sono un segnale per tutti quei genitori che hanno subito dei danni dagli errori medici. E un monito a chi si iscrive alla facoltà di medicina solo per avere "un posto fisso".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# ASL# Dio# euro# famiglia# Firenze# genitori# medici