le notizie che fanno testo, dal 2010

Crema: tre anestesisti indagati per morte bimba prima di gastroscopia

Sarebbero tre gli anestesisti indagati per la morte della bimba di un anno deceduta all'ospedale di Crema pochi gioni fa, deceduta prima di un esame di gastroscopia. L'ipotesi di reato per i tre medici indagati sarebbe quella di omicidio colposo.

Sarebbero tre gli anestesisti indagati per la morte della bimba di un anno deceduta all'ospedale di Crema pochi gioni fa. La bimba era morta circa un paio d'ore dopo la somministrazione dell'anestesia, poiché doveva sottoporsi ad un esame di gastroscopia. L'ipotesi di reato per i tre medici indagati è quella di omicidio colposo. I genitori della piccola vivono vicino a Bergamo, e si sono affidati al legale che segue il caso di Yara Gambirasio, l'avvocato Enrico Pelillo. Il sostituto procuratore Laura Patelli ha disposto l'autopsia, che dovrà accertare le cause che hanno portato alla morte della piccola. I genitori della bambina non puntano il dito contro nessuno ma vogliono che sia appurata la verità sul decesso della figlia, che si stava sottoponendo ad una gastroscopia poiché, a quanto sembra, da qualche tempo soffriva di problemi legati all'alimentazione. Prima di effettuare l'anestesia, i medici hanno effettuato tutti i test preliminari, ma appena le è stato iniettato il farmaco la bimba, stando alle riscotruzioni, avrebbe avuto un arresto cardiaco.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: