le notizie che fanno testo, dal 2010

Clinica degli orrori: ergastolo per ex primario. Arrestato Brega Massone

Ergastolo con l'isolamento diurno di tre anni per Pier Paolo Brega Massone, l'ex primario di chirurgia toracica della clinica Santa Rita, la cosiddetta 'clinica degli orrori'. A pronunciare la sentenza i giudici della prima Corte d'Assise di Milano, che hanno condannato l'ex primario per i reati di omicidio volontario per la morte di quattro pazienti e per 34 casi di lesioni dolose.

Ergastolo con l'isolamento diurno di tre anni per Pier Paolo Brega Massone, l'ex primario di chirurgia toracica della clinica Santa Rita, la cosiddetta 'clinica degli orrori'. A pronunciare la sentenza i giudici della prima Corte d'Assise di Milano, che hanno condannato l'ex primario per i reati di omicidio volontario per la morte di quattro pazienti e per 34 casi di lesioni dolose, oltre che per truffa aggravata dal danno patrimoniale di rilevante entità, falso e concorso in appropriazione indebita. Condannati anche i due aiuto medici di Pier Paolo Brega Massone: Fabio Presicci dovrà scontare trent'anni di carcere e Marco Pansera, a cui sono state riconosciute le attenuanti generiche, 26 anni e due mesi. I giudici hanno condannato a un anno e sei mesi di reclusione anche due anestesisti, che avevano addormentato tre dei pazienti morti, accusati di cooperazione in omicidio colposo. Condannata ad un anno e due mesi un'infermiera accusata di favoreggiamento e concorso in appropriazione indebita con Brega Massone, mentre sono stati inflitti due anni e tre mesi all'ex responsabile del reparto di Riabilitazione della clinica Santa Rita. Queste ultime accuse sono invece già state patteggiate con la pena di un mese di reclusione in continuazione con due precedenti patteggiamenti rispettivamente a 20 e a 22 mesi dai due ex direttori sanitari. Poiché la Corte ha ritenuto che l'ex primario potesse fuggire, Pier Paolo Brega Massone è stato arrestato subito dopo la lettura della sentenza. L'ex primario della "clinica degli orrori" era già stato condannato a 15 anni e mezzo di carcere per truffa e per circa 80 casi di lesioni ai pazienti. In merito a questa sentenza, deve ancora esprimersi la Corte di Cassazione.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: