le notizie che fanno testo, dal 2010

Prima prova maturità, analisi del testo: autore italiano '900, poesia

Quali saranno i temi e le tracce della maturità 2012? A dare qualche indicazione è proprio il capo della Struttura dell'Esame di Stato che rivela: "Si privilegia un autore del '900" ed "è più facile fare la poesia".

Mancano ormai pochi giorni alla prima prova scritta di italiano di questa maturità 2012, mercoledì 20 giugno, e gli studenti che si apprestano ad affrontarla cominciano a domandarsi sempre più insistentemente se quello che si sta ripassando sarà sufficiente per superare almeno una delle tracce proposte nell'Esame di Stato 2012.
A dare una particolare indicazione sulle tracce della maturità 2012 è il capo della Struttura dell'Esame di Stato, Luciano Favini, che ad una intervista a La Stampa spiega: "Per quanto riguarda l'analisi del testo, in genere, ma anche perché le norme ci costringono in tal senso, deve essere un autore italiano del '900, riconosciuto come tale".
Luciano Favini racconta di come il ministro Berlinguer avesse anche pensato "di proporre autori dell'800" ma viene sottolineato come "il problema è che ci sono delle scuole che prevedono programmi dal 1870, e poi dobbiamo tener conto anche dei programmi effettivamente svolti nel corso dell'anno".
Il capo della Struttura dell'Esame di Stato ribadisce quindi che "la tendenza" per l'analisi del testo "è sempre quella: un autore del '900, anche perché si vuole lanciare un messaggio ai docenti italiani, e cioè che il '900 va letto, studiato e va fatto conoscere".
Favini infine aggiunge: "Poi c'è la scelta. Un autore di poesie o di prosa? In genere che si fa? - e rivela - Si cerca di privilegiare un anno la prosa e un anno la poesia, ma è più facile fare la poesia, perché in genere è breve", svelando anche che "di norma si sceglie un autore noto ma un testo poco noto, come quello dell'anno scorso di Ungaretti".
Insomma, a buon intenditor, poche parole.
Ecco le tracce della prima prova della maturità degli scorsi anni, sempre riguardo l'analisi del testo:
- 2011: Giuseppe Ungaretti, "Lucca (da L'Allegria)"
- 2010: Primo Levi, "La ricerca delle radici"
- 2009: Italo Svevo, "La coscienza di Zeno"
- 2008: Eugenio Montale, "Ripenso il tuo sorriso"
- 2007: Dante Alighieri, il canto 11 del Paradiso
- 2006: Giuseppe Ungaretti, "L'Isola dal Sentimento del tempo"
- 2005: Dante Alighieri, un canto del Paradiso (XVII, vv.106-142)
- 2004: Eugenio Montale, "La casa sul mare"
- 2003: Pirandello, "Il piacere dell'onestà"
- 2002: Salvatore Quasimodo, "Uomo del mio tempo"
- 2001: Cesare Pavese, "La luna e i falò"
- 2000: Umberto Saba, "La ritirata in piazza Aldrovandi a Bologna"

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: