le notizie che fanno testo, dal 2010

Maturità senza lode, e neo diplomato fa causa alla commissione

Spesso i giorni della maturità, e conseguente voto, si vogliono solo che dimenticare. Un neo diplomato del liceo scientifico "Antonino Sciascia" di Canicattì, invece, chiede l'annullamento dell'esame perché ha preso 100 su 100 ma senza lode.

Spesso i giorni della maturità, e conseguente voto, si vogliono solo che dimenticare. Tanti studenti, infatti, molte volte rimangono delusi non solo di come vengono affrontate le prove d'esame ma anche di come vengono giudicate. Quasi in ogni classe sembra esserci sempre lo studente che prende un voto basso pur meritandone uno alto e viceversa, e questo per tante ragioni. Di solito, però il maturando incassa e va avanti, portandosi al massimo il ricordo, a seconda, di un pessimo o di un eccellente "maestro". Carmelo S., studente diciottenne del liceo scientifico "Antonino Sciascia" di Canicattì, invece, non sembra voglia accettare di aver preso 100 su 100 ma senza la lode. e così, decide di citare in giudizio il ministero dell'Istruzione, l'Ufficio scolastico provinciale di Agrigento, il liceo Sciascia e la commissione giudicatrice, perché ritiene di essere stato danneggiato e chiedendo quindi l'annullamento dell'esito dell'esame.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Agrigento# Canicattì# maturità