le notizie che fanno testo, dal 2010

Sull'altare sposo dice NO: Perché? Chiedetelo a sposa e suo testimone

A Monopoli è il gossip del momento. Sembra infatti che giorni fa un matrimonio si sia interrotto sul più bello. Dopo il "sì" della sposa arriva il "no" dello sposo che spiega: "Perché questa scelta? Chiedetelo alla sposa e al suo testimone".

A Monopoli, in provincia di Bari, non si parla d'altro da giorni, soprattutto ora che sono arrivati anche i media. Giorni fa, come riporta La Repubblica, sembra infatti che si sia svolta (o meglio ancora "interrotta") una cerimonia nuziale degna di un film, anche se per adesso la fine sembra ancora tutta da scrivere. Tutto pare essere cominciato come consuetudine e tradizione vuole: la sposa varca la navata centrale della chiesa, attesa all'altare dal futuro marito. I parenti di lei (forse una estetista) e di lui (forse figlio di un benzinaio) nelle rispettive navate, commossi e felici per l'uonione che sta per svolgersi. C'è naturalmente il fotografo, il prete e i testimoni, uno dei quali, si scoprirà poco dopo, è pietra dello scandalo. La cerimonia ha inizio e la sposa non ha la minima esitazione nel rispondere "sì" appena terminata la domanda di rito. Non la stessa cosa lo sposo, che dopo attimi di suspance esclama un sonoro "no". A questo punto la musica si ferma, sempre da racconto popolare, e tutti gli occhi rimangono puntati sull'uomo, che con un "coup de théatre", e forse non troppa galanteria, esclama: "Chiedetelo alla sposa e al suo testimone, il perché di questa scelta". Il motivo della sua decisione a questo punto è chiara. Cosa sia successo in seguito i più lo ignorano, visto che il paese sembra stia difendendo la riservatezza sia di lui che di lei (che del testimone). Indiscrezioni vogliono però che mentre i parenti della sposa se ne tornavano a casa imbarazzati, lo sposo abbia deciso di festeggiare comunque nel ristorante ormai prenotato, non certo il matrimonio mancato ma il suo ritorno alla libertà.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Bari# film# libertà# matrimonio# Monopoli# musica