le notizie che fanno testo, dal 2010

Matrimonio a Parigi, Boldi vince a box office: colpo di reni culturale

Massimo Boldi, Rocco Siffredi, Ceccherini, Izzo e compagnia, con "Matrimonio a Parigi" vincono al box office. Il Paese apprezza l'opera e paga per quella che ormai è una "tradizione" cinematografica. Ma la crisi economica impera, e qualcuno potrebbe pensare che in Italia ce n'è anche una culturale.

Il cinepanettone di Massimo Boldi centra perfettamente i gusti del pubblico italiano e riempie le sale. Per chi non fosse ancora corso con tutta la famiglia a godersi il film, è interessante guardare il trailer ufficiale (sul sito matrimonioaparigi.it). Dopo una breve pausa di riflessione è utile poi pensare alla crisi mondiale e al fatto che il nostro Paese debba, a brevissimo, dare un colpo di reni "culturale" per sopravvivere ad una crisi economica internazionale senza precedenti. Il fatto che il cinepanettone di Boldi sia primo al box office, così come lo saranno i successivi cinepanettoni tradizionali potrebbe, per qualche osservatore, fornire la cartina di tornasole del fatto che è molto difficile che l'Italia possa partecipare "en masse" alla ricostruzione morale, civile ed economica del Paese. Altri potranno osservare che "Matrimonio a Parigi" (et similia) sono solo "dei film", che la gente si deve "anche" divertire, che uno non si può mica sempre deprimere, e che ormai il cinepanettone, seppur sdoppiato (dopo il divorzio Boldi - De Sica) è una "tradizione" e, per questo, sempre uguale a se stessa. Sarebbe stato interessante a questo proposito sostituire però la colonna sonora Mr. Saxobeat di Alexandra Stan con la sua parodia perfetta, cioè Ostia Beach (youtube.com/watch?v=W-JAsfB3h3E), vista su Youtube da quasi mezzo milione di persone. Se fate partire Ostia Beach su una finestra del browser per l'audio, e guardate il trailer di "Matrimonio a Parigi" (muto) in un'altra, l'effetto è da cut-up alla William Burroughs. Perché il colpo di reni "culturale" non può essere solo quello di Rocco Siffredi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: