le notizie che fanno testo, dal 2010

Marò: 12 gennaio udienza in India per proroga permesso Massimiliano Latorre

L'Italia ha presentato una istanza in India per chiedere una estensione del permesso concesso al marò Massimiliano Latorre a seguito dell'ictus. L'udienza della Corte suprema indiana è fissata il 12 gennaio, giorno in cui alla mezzanotte scadrà l'autorizzazione di 4 mesi concessa a Latorre nel mese di settembre. Rimane in India, invece, Salvatore Girone.

La Corte suprema indiana ha accettato di discutere lunedì 12 gennaio una nuova istanza presentata dall'Italia per una estensione del permesso concesso al fuciliere di Marina Massimiliano Latorre di curarsi in Italia per le conseguenze dell'ictus subito a settembre. Nei giorni scorsi, infatti, il marò Massimiliano Latorre è stato sottoposto ad un intervento al cuore. Nell'istanza si chiede che il fuciliere di Marina possa rimanere in Italia per tutta la convalescenza, senza però indicare un periodo massimo di durata. L'udienza è stata fissata in India proprio il 12 gennaio, giorno in cui alla mezzanotte scadrà l'autorizzazione di 4 mesi concessa a Latorre nel mese di settembre. Fonti legali hanno spiegato all'Ansa che "la coincidenza di date non è rilevante e che comunque non sarà possibile un appello contro questa decisione". In India rimane invece Salvatore Girone , il secondo merò accusato di aver ucciso due pescatori indiani scambiamdoli per pirati. A Salvatore Girone la Suprema corte indiana non ha invece neanche concesso un permesso per passare le festività natalizie con la famiglia in Italia.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: