le notizie che fanno testo, dal 2010

Caso marò: Salvatore Girone può tornare in Italia fino a conclusione arbitrato

Il Tribunale a L'Aja ha deciso oggi che il marò Salvatore Girone potrà tornare in Italia e rimanerci fino alla conclusione del procedimento arbitrale. Il 26 aprile la Corte Suprema dell'India aveva deciso di estendere al 30 settembre del 2016 la permanenza in Italia si Massimiliano Latorre

Il Tribunale a L'Aja ha deciso oggi che il marò Salvatore Girone potrà tornare in Italia e rimanerci fino alla conclusione del procedimento arbitrale, avviato dal governo il 26 giugno 2015 per definire se spetti all'Italia o all'India la giurisdizione sul caso della Enrica Lexie. La Farnesina precisa che le condizioni del rientro del fuciliere di marina saranno concordate tra Italia e India, spiegando che "la decisione del Tribunale de L'Aja recepisce le considerazioni legali e di ordine umanitario derivanti dalla permanenza di Girone in India da oltre quattro anni e che avrebbe potuto prolungarsi per altri due o tre anni, tenuto conto della prevista durata del procedimento arbitrale". Il governo auspica quindi in "un atteggiamento costruttivo dell'India anche nelle fasi successive e di merito della controversia".
Il 26 aprile la Corte Suprema dell'India aveva deciso di estendere al 30 settembre del 2016 la permanenza in Italia si Massimiliano Latorre, arrestato insieme a Girone nel febbraio 2012 dopo che furono incolpati di aver ucciso due pescatori del Kerala. Latorre era tornato in Italia nel 2014 dopo aver subito un ictus e per ristabilirsi a seguito di un intervento al cuore.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: