le notizie che fanno testo, dal 2010

Caso marò, Latorre (PD): siamo a un passaggio decisivo

"Come previsto dalla procedura arbitrale avviata a fine giugno, l'Italia ha chiesto la sospensione della giurisdizione a carico dei fucilieri trattenuti in India per consentire, fino alla conclusione del procedimento di arbitrato internazionale, a Massimiliano Latorre di rimanere in Italia e a Salvatore Girone di farvi rientro", così in una nota Nicola Latorre dal Partito Democratico.

"Come previsto dalla procedura arbitrale avviata a fine giugno, oggi l'Italia ha chiesto la sospensione della giurisdizione a carico dei fucilieri trattenuti in India per consentire, fino alla conclusione del procedimento di arbitrato internazionale, a Massimiliano Latorre di rimanere in Italia e a Salvatore Girone di farvi rientro" riflette in una nota il senatore del PD Nicola Latorre, commentando l'annuncio della Farnesina sul caso marò.
"Questo scenario rappresenterebbe un punto di svolta molto importante. - senatore PD - Ora attendiamo che l'India faccia le sua valutazioni e gli ultimi atteggiamenti assunti dalle autorità indiane ci inducono a essere fiduciosi. Comunque prosegue il nostro impegno affinché questa vicenda possa risolversi al più presto e nel pieno dei diritti dei nostri marò.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: