le notizie che fanno testo, dal 2010

Torino: spacciavano marijuana OGM, 11 arresti. Ma chi ha prodotto il seme?

Una indagine della Squadra mobile di Torino ha sgominato una banda che spacciava marijuana OGM, coltivata sull'Aspromonte e poi trasportata grazie a bus di linea che coprivano la tratta Reggio Calabria-Torino. Rimane però da chiarire chi ha creato il seme OGM della marijuana, poiché è difficile da immaginare il coltivatore dell'Aspromonte alle prese con tecniche di ingegneria genetica.

Una indagine della Squadra mobile di Torino ha sgominato una banda che spacciava marijuana OGM, effettuando 10 arresti in carcere e due custodie cautelari. Tale tipo di marijuana OGM, ribattezzata Skunk (Puzzola) veniva coltivata in Calabria dalla 'ndrangheta, come riporta una nota della Polizia di Stato, e spacciata in Piemonte ed in Emilia Romagna. L'associazione criminale, composta per lo più da calabresi e campani, faceva arrivare la marijuana geneticamente modificata dalla Calabria poiché coltivata sull'Aspromonte. La droga veniva quindi trasportata grazie a bus di linea che coprivano la tratta Reggio Calabria-Torino. La stessa tipologia di droga veniva anche spacciata in provincia di Ravenna da un altro gruppo calabrese. Rimane però da chiarire chi ha creato il seme OGM della marijuana, poiché è difficile da immaginare il "coltivatore" dell'Aspromonte alle prese con tecniche di ingegneria genetica.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: