le notizie che fanno testo, dal 2010

Monopoli (BA): nei guai madre e figlia sorprese con marijuana nella borsa e in casa

"Madre e figlia, rispettivamente di 41 e 16 anni, sono state trovate in possesso di marijuana, durante un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti organizzato l'altra sera dai Carabinieri di Monopoli", si fa sapere in un comunicato dall'Arma.

"Madre e figlia - si diffonde in un comunicato dall'Arma -, rispettivamente di 41 e 16 anni, sono state trovate in possesso di marijuana, durante un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti organizzato l'altra sera dai Carabinieri di Monopoli. I militari, infatti, insospettiti dal comportamento insofferente delle due donne, assunto durante un controllo, hanno proceduto ad ispezionare le loro borse, rinvenendo, in quella della ragazza, una 16enne incensurata, una dose di marijuana. A questo punto l'operazione è stata estesa anche a casa loro, dove i Carabinieri hanno scovato, sotto la zoccolatura del mobili della cucina, un beauty case, al cui interno sono state trovate ulteriori 20 dosi di marijuana, un bilancino elettronico di precisione, del materiale utile al confezionamento dello stupefacente, nonché delle 'liste dello spaccio', ovvero dei foglietti su cui vi erano annotati nominativi di persone ed importi espressi in euro, attestante l'illecita attività e 50 euro, il tutto sequestrato."
"Inevitabile - divulga al termine la Benemerita -, a questo punto, l'arresto per la madre per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stata condotta presso la sua abitazione, agli arresti domiciliari. A seguito dell'udienza direttissima tenutasi in Tribunale, è stata rimessa in libertà, dopo aver patteggiato una pena pari ad otto mesi di reclusione. Per la ragazzina, invece, è scattata la denuncia, per lo stesso reato, alla Procura della Repubblica per i Minorenni di Bari."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: