le notizie che fanno testo, dal 2010

Milano: scoppia incendio in casa e Carabinieri scoprono coltivazione di marijuana

"E' stato un banale incidente domestico in un appartamento della zona San Siro a fare scoprire ai Carabinieri del Comando Provinciale di Milano una serra adibita alla coltivazione della marijuana che un 26enne, noto alle forze di polizia, aveva allestito all'interno dell'abitazione della nonna deceduta da tempo", informano in una nota i militi.

"E' stato un banale incidente domestico in un appartamento della zona San Siro a fare scoprire ai Carabinieri del Comando Provinciale di Milano una serra adibita alla coltivazione della marijuana che un 26enne, noto alle forze di polizia, aveva allestito all'interno dell'abitazione della nonna deceduta da tempo. A porre fine alla condotta delittuosa è stato il caso fortuito, in quanto la fiamma di una candela lasciata accesa nell'abitazione ha dato origine ad un rogo, che per quanto fosse di modeste dimensioni e circoscritto alla cucina, ha comportato l'intervento dei servizi di emergenza" scrive in una nota l'Arma.
"Riportata la situazione alla normalità gli operanti hanno proceduto all'ispezione dei locali che ha consentito loro di rinvenire, nel soggiorno, la serra con 5 piante alte oltre 1,5 metri, completa di tutti gli accessori necessari: il rivestimento termico e riflettente, i termostati, gli igrometri nonché gli impianti di illuminazione e di ventilazione" proseguono i Carabinieri.
La Benemerita conclude infine: "Quest'ultimo, infine, era collegato con l'esterno mediante un tubo lungo oltre 4 metri, equipaggiato di ventole e filtri. Nell'appartamento, inoltre, c'erano 120 grammi di 'marijuana' già pronta per essere smerciata. Immediatamente, sono scattati gli accertamenti per risalire all'utilizzatore dell'appartamento, individuato nel nipote della proprietaria, abitante non lontano che, raggiunto presso la sua residenza, è stato trovato in possesso di oltre 10 grammi tra ketammina, hashish e marijuana, già suddivisi in dosi. Per il 'coltivatore' sono scattate le manette. Dovrà rispondere di produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: