le notizie che fanno testo, dal 2010

Milano: forse malore dopo spinello, precipita 17enne in gita scolastica

Seconda tragedia nel giro di pochi mesi durante una gita scolastica a Milano, in occasione dell'Expo 2015. Nel maggio scorso a cadere dal quinto piano di un hotel milanese era stato il 19enne Domenico Maurantonio. Questa mattina, invece, a precipitare dal sesto piano dell'hotel Camplus Living Turro a Lambrate, sempre a Milano, è stato un ragazzo di 17 anni. Forse si era sporto dalla finestra dopo aver fumato della marijuana.

Seconda tragedia nel giro di pochi mesi durante una gita scolastica a Milano, in occasione dell'Expo 2015. Nel maggio scorso a cadere dal quinto piano di un hotel milanese era stato il 19enne Domenico Maurantonio. Questa mattina, invece, a precipitare dal sesto piano dell'hotel Camplus Living Turro a Lambrate, sempre a Milano, è stato un ragazzo di 17 anni. Si chiavama Elia Barbetti, studente del liceo statale Enrico Fermi di Cecina (Livorno). La classe era giunta a Milano ieri per una visita all'Expo mentre il corpo del ragazzo è stato trovato intorno alle ore 5 del mattino da una guardia giurata durante un servizio di vigilanza. Per il momento, la Procura di Milano ipotizza che la morte di Elia Barbetti sia dovuta ad una caduta accidentale. Stando alle prime indiscrezioni, gli investigatori ipotizzerebbero che il 17enne si sarebbe sporto dalla finestra della propria stanza d'albergo dopo aver fumato uno spinello, forse colto da un malore. Nella stanza dove dormiva Elia Barbetti, insieme ad altri compagni di classe, la polizia avrebbe rinvenuto alcune dosi di marijuana. Tre compagni di stanza, interrogati, avrebbero ammesso di aver bevuto e fumato un paio di spinelli assieme a Elia, ma di non essersi accorti di quanto successo perché dormivano. I ragazzi avrebbero raccontato che prima di andare a letto avevano chiuso vetri e tapparelle della finestra, ritrovata invece aperta all'arrivo della polizia, quando sono stati svegliati.. Elia Barbetti era alto circa 1 metro e 80 centimetri mentre la finestra stava ad una altezza di un metro e dieci centimetri.
Stando ai primi esami autoptici, Elia Barbetti sarebbe caduto dalla finestra attorno alle ore 3:00 del mattino, precipitando per 6 piani per poi andare a sbattere contro un muro divisorio che separa l'albergo dalla sede di una società di vigilanza privata. Il corpo del 17enne, infatti, è stato ritrovato a circa 4 metri di distanza dalla parete dell'hotel.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: