le notizie che fanno testo, dal 2010

Catania: arrestati 3 "coltivatori diretti" di marijuana. Fino a 3 tonnellate di droga l'anno

Arrestati a Catania 3 "coltivatori diretti" di marijuana di tipo skunk, una varietà più bassa e robusta di cannabis. Avrebbero potuto produrre fino a 3 tonnellate di droga l'anno.

Avevano deciso di dedicarsi ad una attività più redditizia delle normali coltivazioni di frutta e verdura, e così tre catanesi avevano infatti cominciato a coltivare marijuana di tipo skunk, una varietà più bassa e robusta di cannabis. E' quanto riferisce la squadra mobile di Catania che questa mattina ha arrestato i tre "coltivatori diretti" che avevano però deciso di fare le cose su scala industriale. La Polizia rivela infatti che i tre catanesi in un appezzamento di terreno, nel comune di Augusta, avevano installato, all'interno di un capannone, una serra con condizionatori, stufe, lampade alogene ma anche sensori per l'ossigenazione, sistemi di depurazione dell'acqua con l'osmosi inversa e timer. Non mancavano ovviamente i fertilizzanti, ed un'area adibita all'essiccazione e stagionatura delle piante. Per tentare di risparmiare però i coltivatori di marijuana si erano allacciati abusivamente alla rete elettrica, e per questo due dei tre indagati dovranno rispondere anche di furto. In totale gli investigatori antidroga hanno sequestrato circa 3mila piante di marijuana in tre siti distinti in contrada Gelsari, in provincia di Catania e in contrada Cavetta, in provincia di Siracusa. Secondo un rapido calcolo, le piante avrebbero potuto produrre fino a 3 tonnellate di droga l'anno.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: