le notizie che fanno testo, dal 2010

Gianluca Genoni apnea record a Rapallo: -160mt per la Fibrosi Cistica

Nuovo record mondiale di Gianluca Genoni a Rapallo. Sceso a -160 metri con uno scooter subacqueo straccia il suo precedente record del mondo. Ma oggi lancia anche il "metodo Genoni" per i malati di Fibrosi Cistica, non a caso il tentativo di record dell'apneista si chiamava "Respiro Sommerso" dall'omonima campagna di sensibilizzazione della LIFC.

Gianluca Genoni, 44 anni di Busto Arsizio con la sua capacità polmonare di oltre 9 litri è un uomo abituato a superare se stesso. Pluricampione mondiale di apnea, batte oggi nuovamente nel Golfo del Tigullio, stavolta a Rapallo (Genova), il record mondiale di apnea profonda scendendo a -160 metri in 3 minuti e 41 secondi. Genoni ha vinto se stesso stracciando il suo precedente record del mondo di -152 metri raggiunto nel 2010 a Zoagli (sempre nel Golfo del Tigullio). L'impresa è stata effettuata da Genoni con uno scooter subaqueo, come nel record di Zoagli, ed era prevista per il 27 settembre, poi spostata ad oggi per le condizioni del tempo proibitive. Commenta a caldo l'apneista italiano: "Per le condizioni del mare è stata l'immersione più facile, ma la scarsa visibilità mi ha creato qualche problema".

Per comprendere meglio che cosa significhi raggiungere questo primato, che rientra nella categoria dell' "assetto variabile regolamentato", viene in aiuto una dichiarazione di Gianluca Genoni sul suo sito ufficiale del 2 ottobre 2010, giorno del suo record mondiale precedente: "La discesa in apnea con scooter subacqueo è una disciplina mai provata prima. Questa disciplina ha un contenuto tecnico molto importante per cui è necessario che io sia perfettamente lucido durante tutte le fasi dell'immersione per poter gestire al meglio tutti i passaggi tecnici che questo tipo di immersione comporta: controllo dell'acceleratore, della traiettoria, compensazione, virata, jacket di sollevamento, ed eventuali imprevisti come quello di stamattina. L'imbrago serve a pilotare meglio la direzione dello scooter, con l'imbrago aperto ho dovuto guidare lo scooter con la sola forza delle braccia, e vista la elevata velocità del mezzo la cosa è risultata abbastanza complicata".

L'apneista italiano non si accontenta però di essere una forza della natura sott'acqua, ma si rivela anche una persona generosa e sensibile che mette a disposizione la sua esperienza e la sua fama per la Lega Italiana Fibrosi Cistica. Il nuovo tentativo di record mondiale di Genoni, coronato dal successo, si intitola infatti "Respiro Sommerso", dall'omonima campagna di sensibilizzazione della Lega Italiana Fibrosi Cistica Onlus, di cui Gianluca è testimonial insieme a 3 giovani affetti dalla patologia. Come scrive la Lega Italiana Fibrosi Cistica, durante questa giornata di "sport e spettacolo" è stato lancianto "il metodo Genoni", progetto nato "dalla richiesta dei pazienti di praticare uno sport, come l'apnea, che possa aiutarli a migliorare la propria capacità respiratoria". La LIFC sottolinea che "ha individuato, in collaborazione con Genoni, un programma di lezioni teoriche e pratiche finalizzate a tale scopo. Il progetto potrà partire solo grazie al contributo di uno sponsor che vorrà finanziarlo".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: