le notizie che fanno testo, dal 2010

ICI, si paga anche per la prima casa. Ma ora si chiama IMU

L'idillio degli italiani di dovr pagare, per una volta, una tassa in meno è durato poco. Torna l'ICI anche per la prima casa, che in realtà è una anticipazione della "misteriosa" IMU, Imposta municipale unica.

L'ICI è stato uno dei cavalli di battaglia della campagna elettorale di Silvio Berlusconi, tanto che una volta insediatosi al governo abolire quella che da più parti viene considerata come la più "odiosa" delle tasse, perché pende su un bene sempre più difficile da acquisire (la casa), è stata una delle sue prime priorità. Ma l'idillio è durato poco. Mario Monti reintroduce l'ICI, o meglio, anticipa l'entrata in vigore dell'IMU, la "misteriosa" Imposta municipale unica che non è ancora chiaro in futuro quanto graverà sulle tasche degli italiani. Dal 2012, quindi, l'IMU che sostituisce l'ICI si pagherà anche per la prima casa, con un'aliquota dello 0,4% rispetto allo 0,76% dell'aliquota ordinaria. Prevista, poi, una rivalutazione del 5% degli estimi. Forse sostituendo l'ICI (Imposta comunale sugli immobili) con l'IMU, Monti rende vana la "provocazione" lanciata da Scilipoti del MRN quando erano cominciate a circolare le prime indiscrezioni al riguardo. Il leader dei Responsabili faceva infatti notare al premier: "Visto che l'ICI è un'imposta sulla proprietà, finché sulla casa grava un mutuo ipotecario, non dovrebbe essere la banca che ha erogato il mutuo a pagare l'ICI, visto che la casa è sua?!" concludendo la nota con un "Caro Monti, rifletti e tutela le famiglie italiane".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: